STORIA DELLA CULTURA INGLESE
cod. 12711

Anno accademico 2014/15
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Letteratura inglese (L-LIN/10)
Ambito
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
30 ore
di attività frontali
6 crediti
sede:
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

L'obiettivo del corso è analizzare un importante fenomeno culturale,cruciale nella definizione dell'immagine della Gran Bretagna vittoriana e nella definizione dell’identità socioculturale moderna di questo paese.
Durante il corso lo studente apprende a:
- discernere il concetto di sport tradizionale da quello di sport moderno;
- riconoscere le diverse componenti culturali, economiche, politiche e sociali della Gran Bretagna vittoriana;
- rilevare nel fenomeno sportivo l’affermazione di specificità culturali, collocando l’evento agonistico nel contesto storico, sociale e politico in cui si inserisce, ed essendo in grado di comprendere la sua portata extra-sportiva;
- essere in grado di formulare valutazioni e commenti personali sulle citate specificità culturali e di stabilire i giusti legami tra i fatti e le idee di cui sono espressione.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Sporting Britannia. L'invenzione dello sport moderno.
Il corso esamina il ruolo della Gran Bretagna nella nascita dello sport moderno e l’importanza di questo fenomeno nella definizione dell’identità socioculturale di questo paese. La codificazione della maggior parte degli sport moderni avvenne, infatti, nell'Inghilterra vittoriana, per effetto di una serie di cambiamenti materiali, sociali, ma soprattutto culturali, che sono affrontati nel corso delle lezioni.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Enrico Martines, Sporting Britannia. L'invenzione dello Sport Moderno, Unipr CoLab, 2014.
Asa Briggs, L’Inghilterra vittoriana, Editori Riuniti, 1978.
Letture:
Thomas Hughes, Tom Brown’s Schooldays.
Charles Dickens, Pickwick Papers.
Charles Dickens, Epsom, in Household Words, June 7th 1851.
David Morley, Kevin Robins (eds.), British Cultural Studies. Geography,
Nationality, and Identity, Oxford University Press, 2001.

Metodi didattici

Lezione frontale prevalentemente in lingua italiana, con contenuti specifici esposti in lingua inglese e supportata da materiale audiovisivo: immagini relative ad autori, testi, eventi e luoghi trattati, documentari, lettura di testi.

Modalità verifica apprendimento

La verifica delle conoscenze e delle abilità avviene tramite esame orale in lingua italiana. Le conoscenze e le competenze che si intendono verificare in tale prova sono:
- La conoscenza di fatti, personaggi, contesti, idee, tradizioni legati alla nascita e all'affermazione dello sport moderno in epoca vittoriana;
- un’adeguata capacità di studiare in modo indipendente, di rielaborare personalmente contenuti appresi durante il corso, di proporre approfondimenti individuali che vadano oltre gli argomenti trattati nel corso, di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi complessi, e di formulare giudizi autonomi.
Al fine di verificare il raggiungimento di tali conoscenze e competenze, le domande della prova orale mirano a valutare le conoscenze, la capacità di rielaborazione autonoma e originale di tali conoscenze, nonché la capacità di applicare le conoscenze tramite l’analisi del testo e di ampliarle tramite collegamenti, raffronti e contrasti.
Una valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza, dimostrata dallo studente durante la prova orale, di una conoscenza dei contenuti minimi del corso; dalla carenza di preparazione autonoma e dall’incapacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla formulazione di giudizi autonomi. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e fondamentali del corso; da un livello sufficiente di preparazione autonoma, capacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla formulazione di giudizi autonomi in un registro linguistico adeguato. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.

Altre informazioni

- - -