Video di presentazione del corso

Il corso in breve

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari è rivolto a studenti italiani e stranieri interessati a tematiche relative al settore della tecnologia di produzione degli alimenti, alla loro sicurezza e qualità.
Il Corso rappresenta il naturale proseguimento degli studi per i laureati in possesso delle lauree universitarie in Scienze e Tecnologie Alimentari e in Scienze Gastronomiche, ma può essere di interesse anche per laureati in altre discipline scientifico-tecniche nei settori della chimica, biologia e ingegneria in possesso di un adeguato curriculum.
Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari si propone di formare un laureato in grado di operare con ruolo direttivo come professionista dei processi e dei prodotti alimentari:
- in aziende del comparto alimentare (ricerca e sviluppo, produzione, logistica aziendale, distribuzione, imballaggio, ingredienti, gestione di aspetti regolamentari e legislativi)
- nella Grande Distribuzione Organizzata
-in laboratori pubblici o privati di controllo degli alimenti, settori tecnici e operativi della P.A.
-in qualità di libero professionista iscritto all’albo dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari,
dopo il superamento dell’esame di stato, utilizzando le competenze acquisite a fini della consulenza, della progettazione, della direzione presso strutture private e pubbliche
La formazione del Laureato Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari è infatti tale da permettergli, al termine del corso di studio, di acquisire le seguenti conoscenze e abilità:
- solida conoscenza di base nei settori della fisica, statistica, chimica e biologia orientate agli aspetti applicativi del settore alimentare;
- solida conoscenza del metodo scientifico atta a finalizzare le conoscenze di base ed operative alla soluzione di problemi tecnici ed organizzativi del settore alimentare;
- capacità di ottimizzare i processi di produzione, conservazione e distribuzione e di contribuire a gestire progetti di ricerca e di sviluppo industriale;
- capacità di gestire e promuovere la qualità e la sicurezza degli alimenti nell'ottemperanza delle norme sulla sicurezza degli operatori e sulla tutela dell'ambiente;
- elevata competenza tecnica per la verifica della qualità organolettica, igienica e nutrizionale degli alimenti, anche con l'impiego di metodologie innovative;
- competenza di base nella gestione e nell'organizzazione delle imprese, delle filiere agro-alimentari e delle imprese di consulenza e servizi ad esse connesse;
- capacità di comunicare, di lavorare in gruppi multidisciplinari e capacità di giudizio sia sul piano tecnico economico sia su quello umano ed etico;
Ai fini indicati il curriculum del corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari prevede anche attività ed esercitazioni pratiche dedicate alla conoscenza di metodiche sperimentali e di controllo e alla elaborazione dei dati; attività rivolte all'approfondimento delle conoscenze sulle tecnologie tradizionali ed innovative; attività esterne come tirocini presso aziende, strutture della pubblica amministrazione e laboratori.
Per favorire un contesto didattico orientato all'internazionalizzazione sono promossi e favoriti programmi Erasmus ed Overworld al fine di incentivare la mobilità degli studenti per soggiorni di studio, tirocini e tesi di laurea all'estero.