Tirocini

L'Università di Parma promuove i tirocini curriculari al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e la realizzazione di momenti di alternanza tra studio e lavoro.

Il tirocinio curriculare integra e completa il percorso formativo dello studente e della studentessa mediante lo svolgimento di attività pratiche che, in base a quanto previsto dal Regolamento Didattico del proprio Corso di Studio, possono essere svolte in strutture interne all'Università o esternamente presso qualificati enti pubblici e privati con i quali l'Ateneo abbia stipulato appositi accordi.

Il tirocinio coinvolge tre soggetti: lo/la studente/studentessa, il soggetto promotore (l'Università di Parma) e quello ospitante (azienda o ente) presso cui l'attività viene svolta sotto la guida di un/una tutor universitario/a, un/una Docente dell'Ateneo, e di un/una tutor aziendale.

Il tirocinio curriculare non costituisce premessa per un rapporto di lavoro fra il/la tirocinante e la struttura ospitante né può essere sostitutiva di manodopera aziendale o di prestazione professionale.

Tirocinio formativo curriculare - Piano degli studi

Nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza il tirocinio formativo curriculare, se scelto dagli studenti e dalle studentesse, diventa parte integrante della Prova finale da 15 CFU del V anno.

Gli studenti/le studentesse, che intendono svolgere uno stage, possono scegliere il tirocinio formativo curriculare, nel proprio piano degli studi, già a partire dal terzo anno di iscrizione.

Il tirocinio formativo curriculare NON può sostituire un insegnamento a scelta. 

Lo svolgimento di un tirocinio formativo curriculare da 6 CFU deve essere selezionato insieme alla Prova finale da 15 CFU, la quale, esattamente come quella da 21 CFU, può consistere nella redazione di una tesi di laurea sia compilativa che di ricerca.

Tipologia tirocinio

In base alla sede di svolgimento del tirocinio, nel piano degli studi, è possibile selezionare:

  • Tirocinio presso struttura dell'Ateneo
  • Tirocinio presso struttura esterna
  • Tirocinio in mobilità internazionale (per informazioni fare riferimento all'Erasmus plus Tirocinio SMT)

Procedura per l'attivazione dei tirocini

COME ATTIVARE IL TIROCINIO 

Lo/a studente/ssa che intende attivare un tirocinio deve

1) partecipare agli incontri organizzati dalla Prof.ssa Alessandra Ambanelli o parlare direttamente con la Docente;

2) selezionare l'attività "Tirocinio" nel Piano degli studi (scegliendo una delle tre opzioni proposte in base alla sede di svolgimento del tirocinio).

Gli studenti possono usufruire di tirocini formativi per i quali l'Università di Parma abbia già concluso apposite Convenzioni (a.), oppure possono proporre l'effettuazione di tirocini al di fuori delle convenzioni previamente stipulate dall'Università (b.).

Nel primo caso (a.), lo Studente deve accedere alla piattaforma ESSE3, prendere visione dei tirocini proposti nella pagina web dei tirocini-online, accettare il tirocinio che ritiene maggiormente di suo interesse.

Nel secondo caso (b.)

  • il Soggetto ospitante, individuato dallo Studente, dovrà procedere all'accredito sulla piattaforma ESSE3, richiedere la attivazione di una Convenzione* con l'Ateneo.
  • ottenuta l'approvazione della convenzione, l'Ente potrà procedere con la compilazione del progetto formativo attraverso la procedura "STUDENTE NOTO";
  • una volta che l’Ente ospitante avrà avviato lo stage "studente noto", si genererà una domanda di stage (Progetto formativo) che rimarrà sempre visibile dallo/a Studente/ssa sul portale ESSE3 alla voce di menù i miei stage;
  • lo/a studente/ssa dovrà inserire autonomamente nella domanda di stage (Progetto formativo) il cognome del Docente tutor accademico;
  • una volta indicato il nome del tutor accademico e visionato il progetto formativo, lo/a studente/ssa potrà procedere con la conferma dello stesso facendo clic sul pulsante "accetta progetto formativo";
  • dopo l’accettazione dello/a studente/ssa, il sistema comunicherà automaticamente al tutor accademico di essere stato scelto e inviterà il docente ad entrare in ESSE3 per la valutazione del progetto formativo;
  • dopo l'approvazione del tutor accademico, l'ufficio Carriere e Servizi agli Studenti concluderà la procedura avviando il tirocinio.
 

NB se l'Azienda è già convenzionata online con l'Università di Parma sarà subito possibile procedere con la compilazione del progetto formativo attraverso la procedura "STUDENTE NOTO".

 

Per maggiori informazioni sulla procedura di attivazione online dei tirocini e per consultare la GUIDA per gli Studenti clicca QUI 

RICORDA CHE:
 
qualora, prima di avviare il tirocinio o durante il suo svolgimento, intervenissero variazioni (ad esempio: proroga della data di inzio o di fine, interruzione temporanea del tirocinio...) riguardo a quanto precedentemente indicato nel progetto formativo, queste dovranno tempestivamente essere comunicate dallo/a studente/essa via Web attraverso la pagina ESSE3 (voce di menù i miei stage, clic sul semaforo nella colonna proroghe e sospensioni relativo allo stage interessato. Procedere quindi con "effettua una nuova richiesta").
 
Tale procedura andrà seguita anche nel caso in cui lo studente concluda il tirocinio, al raggiungimento delle 150 ore, prima della data di scadenza indicata nel progetto formativo. 
 

IL TUTOR ACCADEMICO 

All'atto dell'approvazione del progetto formativo lo/a studente/ssa dovranno indicare il nome del proprio tutor accademico.  E' possibile indicare uno tra i seguenti Professori:

  • Salvatore Cassibba Fabio; Cristina Coppola; Ludovico Vitali Matteo; Maria Zanichelli.

(N.B. lo studente non può iniziare il Tirocinio prima dell'approvazione del Progetto formativo da parte del tutor accademico)

COME E QUANDO APPORTARE VARIAZIONI AL PROGETTO DI TIROCINIO (es. anticipo o posticipo fine attività)

Se prima di concludere la procedura online di attivazione del tirocinio o se durante il suo svolgimento intervenissero VARIAZIONI rispetto a quanto indicato nel Progetto formativo, queste, dovranno, tempestivamente, essere comunicate dallo/a studente/ssa compilando un format online reperibile nel portale ESSE3, alla voce di menù "i miei stage" (fare clic sul semaforo nella colonna proroghe e sospensioni relativo allo stage interessato. Procedere quindi con l'effettuare una nuova richiesta).

Esempi di variazioni/modifiche al progetto formativo:

  • proroga della data di inizio; 
  • proroga della data di fine;
  • interruzione temporanea del tirocinio;
  • chiusura anticipata del tirocinio rispetto alla data di termine indicato nel progetto formativo.

N.B. Chi vuole posticipare la fine del Tirocinio, deve fare la proroga dei termini del tirocinio PRIMA che giunga in scadenza.

La registrazione dei CFU di tirocinio nella carriera dello/a studente/ssa è possibile solamente se il tirocinio risulta formalmente concluso (si chiude automaticamente al raggiungimento della data di fine indicata nel progetto formativo). Pertanto, nel caso in cui lo/a studente/ssa abbia maturato le 150 ore di tirocinio prima della data di termine indicata nel Progetto formativo dovrà, attraverso la procedura online sopra descritta, chiudere anticipatamente il tirocinio e successivamente compilare il questionario obbligatorio. Infatti il tutor accademico potrà verificare in ESSE3 la regolarità dello svogimento del tirocinio e valutare il percorso svolto, dando mandato alla Segreteria studenti di riconscere i CFU a fronte di un tirocinio con esito positivo, solamente a tirocinio formalmente concluso.

LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO

  • La conclusione delle procedure online utili all'attivazione del tirocinio sarà comunicata via E-mail all'Azienda, allo/a studente/ssa e al tutor accademico. Lo stato della pratica sarà inoltre sempre consultabile sul portale ESSE3 nella sezione "I miei stage".
  • Lo/a studente/ssa potrà quindi contattare il tutor Aziendale al fine di accordarsi in merito all'inizio del tirocinio. I recapiti dell'Azienda e del tutor aziendale saranno sempre visualizzabili dallo/a studente/ssa in quanto riportati all'interno del Progetto formativo di tirocinio pubblicato in ESSE3. 
  • Lo/a studente/ssa dovrà svolgere 150 ore di tirocinio
  • raggiunte le 150 ore il tirocinio può concludersi; 
  • a conclusione del tirocinio, tirocinante e tutor aziendale dovranno allegare in ESSE3 i documenti finali (scheda presenze, elaborato del/la tirocinante e valutazione del tutor) utili al riconoscimento dei CFU. Il/la tirocinante dovrà, altresì, compilare il questionario di tirocinio;
  • il tutor universitario terrà conto della valutazione espressa dal tutor aziendale e dei materiali allegati in ESSE3 dal/la tirocinante e, a fronte di un tirocinio svolto regolarmente con esito positivo, approverà il tirocinio per il conseguente riconoscimento dei CFU.

COSA FARE IN CASO DI INFORTUNIO

In caso di INFORTUNIO sono previste coperture assicurative, pertanto è necessario rivolgersi direttamente e tempestivamente all'Ufficio Tirocini formativi di Ateneo.

 
Per maggiori informazioni visita la pagina ⇒ Tirocini Curriculari Online

Conclusione del tirocinio e riconoscimento dei CFU

A CONCLUSIONE DEL TIROCINIO LO/A STUDENTE/SSA DOVRÀ:

Inserire nella propria pagina tirocini online (ESSE3) nella sezione dedicata i seguenti allegati:  

  • la scheda delle presenze;
  • elaborato finale redatto dallo/a studente/ssa (vedi indicazioni all'interno della "Procedura per gli studenti");

 

NB.  Per il riconoscimento dei CFU di tirocinio non è previsto il colloquio finale con il tutor universitario. Pertanto, a conclusione del tirocinio, gli allegati dovranno essere caricati in ESSE3 nella pagina Stage/tirocini on line affinchè possano essere valutati dal tutor universitario. 

 

Per aggiungere un allegato bisogna

⇒ accedere ad ESSE3 con le proprie credenziali e nella sezione TIROCINI E STAGE (i miei stage) e alla voce Allegati inserire il documento.

L’aggiunta di allegati alla domanda di stage può essere effettuata dallo/a studente/ssa in qualsiasi momento di svolgimento del tirocinio, anche a conclusione dello stesso ma è fortemente consigliato procedere con il loro inserimento prima della chiusura formale del tirocinio. 

Gli allegati inseriti dallo/a studente/ssa saranno sempre visibili al tutor accademico e al referente dell’Ente ospitante. Allo stesso modo i documenti allegati dal referente dell’Ente ospitante alla domanda di stage di uno/a studente/ssa, saranno visibili allo/a studente/ssa e al tutor accademico. 

 

ATTENZIONE: la visualizzazione degli allegati è permessa a tutti gli attori del processo ma LA MODIFICA E LA RIMOZIONE degli stessi è permessa solo all’utente che li ha inseriti.

 

  • Compilare il questionario di valutazione finale: La compilazione del questionario di valutazione finale del tirocinio, a cura dello/a studente/ssa, è condizione indispensabile per l’autorizzazione al riconoscimento crediti dello stage sul libretto dello/a studente/ssa. Tale compilazione è permessa a partire dal giorno successivo alla data di fine tirocinio. Il questionario una volta compilato sarà sempre visibile all’Ente ospitante e al tutor accademico ma non sarà ricompilabile.
A CONCLUSIONE DEL TIROCINIO IL REFERENTE AZIENDALE DOVRÀ:
  • allegare online al progetto formativo dello studente la valutazione finale di tirocinio.

L’aggiunta di allegati alla domanda di stage, può essere effettuata dal referente aziendale in qualsiasi momento di svolgimento del tirocinio e saranno sempre sempre visibili al referente aziendale, allo studente e al tutor accademico.

Per aggiungere un allegato accedere ad ESSE3 con le proprie credenziali, fare clic sulla voce di menù i miei stage nella sezione TIROCINI E STAGE e conseguentemente sulla voce "Vedi" corrispondente alla riga dello stage dello studente per il quale interessa aggiungere un "nuovo allegato". 

A CONCLUSIONE DEL TIROCINIO IL TUTOR ACCADEMICO DOVRÀ:

valutare il percorso di tirocinio tenendo conto della valutazione espressa dal tutor aziendale e dei materiali allegati dallo studente in ESSE3.  Qualora lo/a studente/ssa abbia rispettato tutti gli adempimenti richiesti e il percorso si sia svolto regolarmente con esito positivo, il tutor accademico approva il tirocinio per il conseguente riconoscimento dei CFU, che andranno ad aggiungersi ai 15 CFU della Prova finale.

Supporto all'attivazione del tirocinio

  • Per informazioni sulle modalità di attivazione di tirocinio e di convenzionamento, studenti e aziende possono rivolgersi al Servizio per la didattica del Corso di studi (tirocinigiurisprudenza@unipr.it );
  • Per informazioni circa lo stato di attivazione della convenzione di tirocinio e assistenza nello svolgimento della procedura on line, studenti e aziende possono rivolgersi direttamente all'Ufficio tirocini di Ateneo (tirocini@unipr.it).

NB prima di attivare il servizio di supporto consultare le guide: Procedure per studenti e Procedure per aziende

Dichiarazione modalità svolgimento Tirocini

 

Il tutor aziendale dell’Ente ospitante (eventualmente anche tramite lo Studente) deve allegare al progetto (o inviare tramite mail al Docente tutor) una dichiarazione, ove sia specificato se il tirocinio si svolga in smart working, in presenza o in modalità mista, ma comunque, “se in presenza, nel rispetto di una organizzazione degli spazi e del lavoro tali da ridurre al massimo il rischio di prossimità e di aggregazione, e con l’adozione di tutte le prescritte misure organizzative di prevenzione e protezione antiCOVID-19, con particolare riferimento alle indicazioni tecniche e operative definite dalle Linee guida per la riapertura delle attività economiche, produttive e ricreative approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome”.

Incontri informativi

La Prof.ssa Alessandra Ambanelli, referente del Dipartimento per i tirocini, organizza degli incontri per illustrare agli studenti le modalità di attivazione e le procedure dei tirocini curriculari.

Data incontri:

  • 30 gennaio 2023 ore 12 -  incontro con il Vice Prefetto Dott. Giuseppe Puzzo e la Dott.ssa Anna Maria Rinaldi della Prefettura di Parma, nel quale verranno  illustrati agli studenti le opportunità di  tirocinio all’interno della Prefettura di Parma >> Link

  • 27 gennaio alle ore 16 - incontro con la Prof.ssa Ambanelli per informazioni su Tirocinio NATO

  • 6 dicembre 2022, ore 12 - incontro preliminare ai tirocini curriculari. Verranno illustrati requisiti, procedure  e nuove opportunità
  • 25 novembre 2022, ore 12 - incontro preliminare ai tirocini curriculari. Verranno illustrati requisiti, procedure  e nuove opportunità
  • 29 settembre 2022, ore 12 - Incontro con Dott. Andrea Baroni e Prof.ssa Ambanelli - "Come redigere un CV Efficace" > registrazione incontro
     
  • 9 dicembre 2021, ore 12 -  incontro preliminare ai tirocini curriculari. Verranno illustrati requisiti, procedure  e nuove opportunità (Progetto Ascom Accademy; Internship Nato
  • 1 ottobre 2020 - incontro illustrativo: ⇒  vedi registrazione NRDC-ITA)

Opportunita' di tirocini

  • INTERNSHIP HQ NATO RAPID DEPLOYABLE CORPS ITALY 2023 -  Il Comando Nato RDC-ITA organizza un Internship (in lingua inglese) per studenti universitari nel periodo Marzo/Maggio 2023. Gli studenti che desiderano partecipare al progetto devono inviare la candidatura entro il 3 febbraio 2023 alla Prof.ssa Alessandra Ambanelli  alessandra.ambanelli@unipr.it

  • Tirocinio interno: Creazione di un catalogo ragionato di sentenze rese da giudici italiani in materia di diritto dell’aviazione (scad. domanda 26 febbraio 2021)

  • Tirocinio presso Fondazione Aequitas Adr - registrazione incontro di presentazione

  • Tirocinio presso One Sky Solution29 giugno: incontro di presentazione

  • Prefettura di Parma  - Gli studenti interessati allo svolgimento di un tirocinio curriculare presso la Prefettura di Parma possono inviare il loro curriculum vitae alla Prof. Alessandra Ambanelli ( alessandra.ambanelli@unipr.it) entro il giorno 10.12.2021

Anticipo semestre Tirocinio forense o notarile

Anticipo semestre tirocinio forense

Il Dipartimento di Giurisprudenza, Studî Politici e Internazionali e l’Ordine degli Avvocati di Parma hanno firmato una Convenzione che regolamenta l’anticipazione di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione forense in costanza dell’ultimo anno del Corso di laurea in Giurisprudenza (Classe delle Lauree Magistrali in Giurisprudenza – LMG – 01).

La Convenzione definisce le modalità di svolgimento di tale tirocinio in modo da garantire la frequenza dei corsi e la conclusione degli studi universitari, nonché l’effettiva frequenza dello studio professionale.

Il Tirocinio è soggetto agli specifici requisiti richiesti dalla Convenzione e non segue le modalità informatiche previste per i Tirocini formativi (6 CFU). Tuttavia, se lo Studente tirocinante – che non abbia già svolto in precedenza altro tirocinio formativo - intenda acquisire i corrispondenti 6 crediti formativi universitari curricolari (a riduzione della prova finale da 21 CFU) una frazione di 150 ore dell’intero semestre di tirocinio formativo professionale, forense o notarile, anticipato può essere riconosciuta come tirocinio formativo curricolare

Anticipo semestre tirocinio notarile

Gli Studenti iscritti all’ultimo anno, interessati a fruire della possibilità, prevista dalla legge, dell’anticipazione di un semestre di tirocinio per l’accesso alla professione notarile, possono rivolgersi al Delegato del Consiglio Notarile di Parma, Notaio Dott. Federico Spotti (federico.spotti@unipr.it)

In allegato le Convenzioni.

 

Informazioni

Per le informazioni e per la modulistica relativa al progetto formativo rivolgersi a:

Dott. Pietro Simoni

mail: tirocinigiurisprudenza@unipr.it