Il corso di studio in breve

Il Corso di Laurea ha lo scopo di preparare laureati con buone conoscenze di base e applicative nei principali settori delle scienze e tecnologie alimentari che consentiranno approccio corretto anche alle problematiche bioetiche relative alla produzione, commercio e consumo di alimenti.
I laureati avranno competenze operative che consentiranno di svolgere compiti tecnici, gestionali e altre attività di supporto alla produzione e al controllo di processo e prodotto presso industrie, consorzi, laboratori e servizi del settore delle produzioni alimentari nonché collaborare alla comunicazione con il consumatore

La formazione del laureato in scienze e tecnologie Alimentari comprende:
- buona conoscenza di base nei settori della matematica, fisica, chimica e biologia, applicate alle finalità del settore alimentare;
- adeguata conoscenza del metodo scientifico atta a finalizzare le conoscenze di base ed operative alla soluzione di problemi e sviluppo dell'innovazione caratteristici delle industrie e dei servizi della filiera alimentare;
- buona conoscenza teorica ed operativa delle discipline caratterizzanti il settore alimentare, con particolare riferimento alle tecnologie di trasformazione delle materie prime in alimenti e della loro conservazione, alle caratteristiche chimiche, microbiologiche e strutturali degli alimenti, al controllo della sicurezza e della qualità e all'applicazione di strategie volte alla individuazione, prevenzione, eliminazione e riduzione ad un livello accettabile dei pericoli negli alimenti, alla economia del settore in relazione al mercato e alla gestione delle imprese del settore alimentare;
- conoscenza dei principi della alimentazione umana ai fini della prevenzione e protezione della salute, per un proficuo dialogo con il mondo della medicina;
- conoscenza degli aspetti principali della legislazione alimentare europea e nazionale;
- adeguata conoscenza delle responsabilità professionali e capacità di valutare l'impatto sociale ed ambientale delle attività proprie del settore alimentare;
- capacità di utilizzare efficacemente, oltre all'italiano, almeno una lingua dell'Unione Europea, preferenzialmente l'inglese, nell'ambito specifico di competenza e per lo scambio di informazioni generali;
- buona capacità di impiego di strumenti informatici, di comunicazione, di consultazione e di gestione dell'informazione;
- buona capacità di ampliare autonomamente il proprio bagaglio scientifico-culturale e continuare ad aggiornarsi sugli sviluppi scientifici e tecnologici piu recenti connessi al mondo degli alimenti
- buona capacità, anche in virtù di specifici momenti di tirocinio e/o di stage aziendali, di partecipare al lavoro di gruppo, di operare con definiti gradi di autonomia, di inserirsi prontamente negli ambienti di lavoro e di adeguare le proprie conoscenze alle evoluzioni del settore.

I laureati avranno inoltre basi robuste per accedere e svolgere proficuamente i corsi di laurea magistrale della classe LM70 (Scienze e tecnologie alimentari) e in particolare al corso di laurea magistrale in "Scienze e tecnologie alimentari", che rappresenta lo sbocco necessario per coloro che volessero iscriversi all'Ordine dei Tecnologi Alimentari