BIOCHIMICA CLINICA B.M.C.
cod. 14324

Anno accademico 2019/20
5° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Microbiologia e microbiologia clinica (MED/07)
Ambito
Medicina di laboratorio e diagnostica integrata
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
14 ore
di attività frontali
2 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: MEDICINA DI LABORATORIO

Obiettivi formativi

L'obiettivo di questo corso è di dare una chiara visione di come si genera un dato di laboratorio in modo che al clinico sia chiara la sua attendibilità, i possibili punti di errore, la validità di un test in relazione all'azione intrapresa, la congruità e la plausibilità dei numerosi dati biochimico-clinici ottenibili (con le moderne strumentazioni) in relazione al tipo di richiesta (in funzione dell’ipotesi diagnostica).

Prerequisiti

Oltre alle propedeuticità obbligatorie, è opportuno che lo studente abbia ben presenti i concetti fondamentali di Biochimica, Fisiologia e Patologia Generale.

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del corso riguarda lo studio dei campioni biologici per conoscerne le caratteristiche e le possibili alterazioni in relazione alla preparazione del soggetto al prelievo come pure alla raccolta, trattamento e conservazione del campione (variabilità pre-analitica).
Successivamente, verranno richiamati i principi base delle metodiche e delle relative strumentazioni impiegate nelle tecniche di dosaggio più frequentemente usate in biochimica clinica: variabili analitiche e post-analitiche che possono influenzare il dato, principi e procedure del controllo di qualità. Analisi POCT: Point Of Care Testing, Evoluzione della tecnologia POCT – Preparati per test diagnostici.
Nella terza parte del corso si Inoltre, si forniranno le basi per comprendere e trattare i più comuni marcatori di funzione e di lesione d’organo: indici di citolisi; enzimologia clinica; parametri di funzionalità cardiaca; parametri di funzionalità epatica e renale;analisi completa dell'urina; monitoraggio terapeutico dei farmaci e delle sostanze di abuso.

Programma esteso

OBIETTIVI E STRATEGIE NELLA RICHIESTA DI ANALISI
Formulazione della richiesta e reperto finale. Profili biochimici. Prove di funzionalità. Esami di screening. Esami di urgenza.

VARIABILITA’ DEL DATO
Preparazione del paziente. Campione biologico. Variabilità preanalitica, analitica e biologica.
Sicurezza della qualità del dato di laboratorio. Controllo di qualità

PARAMETRI PER LA VALUTAZIONE DEL BILANCIO IDROELETTROLITICO, DELL’EQUILIBRIO ACIDO-BASE E DEL METABOLISMO DEGLI OLIGOELEMENTI

ENZIMOLOGIA CLINICA

AMINOACIDI E PROTEINE
Profilo elettroforetico.
Valutazione della funzionalità epatica. Azoto non proteico: ammonio e urea; creatina e creatinina;

VALUTAZIONE FUNZIONALE DEL MUSCOLO CARDIACO E SCHELETRICO

VALUTAZIONE DELLA FUNZIONALITA’ RENALE e ESAME DELLE URINE

IL LABORATORIO CHIMICO-CLINICO NEL CONTROLLO DEL METABOLISMO DEI CARBOIDRATI, LIPIDI E LIPOPROTEINE, ACIDO URICO.

ANALISI BIOCIMICO CLINICHE SPECIALISTICHE (Analisi in gravidanza, in età pediatrica, in età geriatrica, nel monitoraggio terapeutico, tossicologiche ecc.)

Bibliografia

- Antonozzi I., Gulletta E. Medicina di Laboratorio, Logica e Patologia Clinica. 3 Ed.
Piccin

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

Esame orale

Altre informazioni

- - -