Requisiti di accesso

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia è richiesto il possesso di un diploma di scuola secondaria di secondo grado, o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo in base alla normativa vigente.

I requisiti e le modalità di accesso sono disciplinati a livello nazionale dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, mediante Leggi e appositi Decreti annuali.
Le domande della prova di ammissione vertono su argomenti di Logica (deduttiva, induttiva e comprensione del testo), Cultura generale, Biologia, Chimica, Fisica e Matematica.

La selezione degli aspiranti avviene mediante graduatoria nazionale; si assume pertanto che gli studenti ammessi possiedano un’adeguata preparazione iniziale, conseguita negli studi precedentemente svolti. Oltre alle conoscenze di carattere culturale utili per la frequenza del primo anno di corso, i candidati dovrebbero possedere buona capacità al contatto umano e al lavoro di gruppo, abilita ad analizzare e risolvere i problemi, abilita ad acquisire autonomamente nuove conoscenze ed informazioni, riuscendo a valutarle criticamente (Maastricht, 1999), buone attitudini e valide componenti motivazionali.

Gli studenti che, pur avendo superato la prova di ammissione, hanno conseguito un punteggio basso (soglia fissata annualmente) nelle discipline di base (Biologia, Chimica, Fisica), vengono immatricolati con Obblighi Formativi Aggiuntivi (OFA). La struttura didattica dipartimentale organizza attività didattiche integrative e propedeutiche, finalizzate al relativo recupero nel primo anno di corso; la verifica dei risultati conseguiti in tali attività avviene nell’ambito della valutazione dei corsi corrispondenti.

Agli studenti stranieri è richiesta una adeguata conoscenza della lingua italiana, requisito che viene verificato prima della prova di ammissione.

Modalità di ammissione

L'ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia è programmata a livello nazionale dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. La prova di ammissione e disciplinata da apposito Decreto annuale. La selezione degli aspiranti avviene mediante una prova nazionale, con graduatoria nazionale, con domande che vertono su argomenti di Logica e Cultura generale, Biologia, Chimica, Fisica e Matematica.

Il Decreto Ministeriale annuale che disciplina le "Modalità e contenuti delle prove di ammissione ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico ad accesso programmato nazionale" stabilisce il punteggio minimo per acquisire la idoneità di ammissione, sia per i candidati comunitari, che per i candidati non comunitari residenti all'estero. Si assume pertanto che la dimostrazione del possesso delle conoscenze sia assolta con l'ammissione al Corso di Laurea.

Si segnala che  è pubblicato il bando per l'accesso ai Corsi di Laurea in Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria per l'a.a. 2022-2023: Bando di ammissione a.a. 2022-2023.



In collaborazione con la U.O. Accoglienza e orientamento, dal 2015, nel periodo estivo, sono organizzati corsi gratuiti di preparazione alla prova di ammissione.


https://www.unipr.it/notizie/lezioni-gratuite-online-di-preparazione-ai-test-nazionali-0



Per gli Studenti che, pur avendo superato la prova di ammissione, vengono immatricolati con obblighi formativi aggiuntivi (OFA), vengono organizzate attività didattiche propedeutiche e di recupero.