DIRITTO DI FAMIGLIA E DELLE PERSONE
cod. 1005191

Anno accademico 2013/14
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
SPOTTI Federico
Settore scientifico disciplinare
Diritto privato (IUS/01)
Campo
Discipline giuridiche
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
36 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Il Corso fornisce la conoscenza e la capacità di comprendere la disciplina dei soggetti dell’ordinamento giuridico (persone fisiche ed enti). Particolare attenzione, sotto questo profilo, sarà dedicata all’istituto dell’amministrazione di sostegno.
Il Corso, inoltre, fornisce la conoscenza e la capacità di comprendere gli istituti fondamentali, che concorrono a delineare il sistema dei rapporti giuridici familiari nell’ordinamento.
Infine, il Corso fornisce le competenze per affrontare le problematiche giuridiche connesse alle materie trattate, anche alla luce delle più recenti pronunce giurisprudenziali, nonché per una corretta applicazione delle norme vigenti.

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

La prima parte del Corso verte sui soggetti dell’ordinamento giuridico (persone fisiche ed enti), con particolare riguardo alla disciplina dell’amministrazione di sostegno.
La seconda parte del Corso concerne il concetto di famiglia.
La terza parte del Corso verte sulla famiglia fondata sul matrimonio, e sui rapporti personali e patrimoniali tra coniugi.
La quarta parte del Corso riguarda la crisi del matrimonio: invalidità, separazione personale dei coniugi, scioglimento del matrimonio.
L'ultima parte del Corso, infine, si incentra sulla filiazione e l’adozione, nonché sulle obbligazioni alimentari.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Per la parte riguardante l’amministrazione di sostegno, si consiglia:
G. BONILINI - A. CHIZZINI, L’amministrazione di sostegno, Cedam, Padova, 2007, II ed. (Capitoli I, II, III, IV).

Per la parte di Diritto di famiglia, si consiglia:
G. BONILINI, Manuale di diritto di famiglia, UTET, Torino, 2013 (ultima ed.)

Inoltre, a scelta dello studente:
a) A. DI MAJO, Codice civile, Giuffrè, Milano, ult. ed.
b) F. BOCCHINI, Codice della famiglia e dei minori, Giuffré, Milano, ult. ed.

Lo studente, inoltre, potrà giovarsi, al fine di una verifica della propria preparazione, del seguente testo:
G. BONILINI, Quesiti di diritto di famiglia, CEDAM, Padova, 2007.

Metodi didattici

Il Corso sarà tenuto con lezioni orali frontali della durata di 30 ore

Modalità verifica apprendimento

Lo svolgimento della verifica finale consiste nella risposta orale a minimo tre domande poste oralmente, su tutte le parti oggetto del programma, trattate nelle lezioni frontali e nei testi di riferimento.
La verifica finale mira a valutare se lo Studente abbia conoscenza e comprensione degli istituti.
La soglia della sufficienza sarà raggiunta quando lo Studente avrà mostrato conoscenza e comprensione degli istituti, nonché competenze applicative minime in ordine all'interpretazione della normativa vigente. Al di sotto, l'esame risulterà insufficiente.

Altre informazioni

- - -