STORIA DELL'ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE
cod. 1005947

Anno accademico 2017/18
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
DUCE Alessandro
Settore scientifico disciplinare
Storia delle relazioni internazionali (SPS/06)
Campo
Storico
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
54 ore
di attività frontali
9 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso è finalizzato a raggiungereiseguentiobiettivi: a) introdurreglistudentiallanaturascientifica e allametodologia di ricercapropria della materia; b) fornireloroglistrumenti per unaconoscenzaapprofondita e criticadell'evoluzione del concetto e dellerealizzazionistoriche della sicurezzacollettivaattraverso la dinamica del continuo confrontofra le maggioriistituzioni di cooperazioneinternazionale e le grandipotenze, dall'800 all'attualeincerto scenario chesollecitaunosforzo di adattamento da parte delleNazioni Unite. Lo studente deve dimostrare deve dimostrare capacità di comprensione, autonomie di giudizio ed essere in grado di comunicare e di spiegare i contenuti della materia. Al tempo stesso dovrà saper agire in contesti complessi in rapporto a situazioni in evoluzione. Resta elemento basilare lo sviluppo di giudizi autonomi rilevatori di capacità critica.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

Titolo del corso: L'era della sicurezza collettiva: evoluzione, successi e fallimenti della cooperazione internazionale dalle sue origini ai giorni nostri.

Origine e natura della disciplina, le sue fonti e la metodologia di ricerca. Gli strumenti della Restaurazione: il Congresso di Vienna e la diplomazia delle conferenze. La grande guerra e la nascita degli internazionalismi pacifisti. Il primo tentativo strutturato: la Società delle Nazioni. Sua matrice politico-culturale, organizzazione, successi e fallimenti di fronte alle grandi potenze. L'eredità della seconda guerra mondiale e il secondo tentativo strutturato: l'ONU e la speranza di protrarre la cooperazione bellica fra grandi potenze. Sua organizzazione, agenzie internazionali di cooperazione, frustrazione di fronte all'emergere della guerra fredda. Le Nazioni Unite nell'era postbipolare: crescente interventismo e limiti del peace-keeping, la necessità di una riforma di fronte al nuovo indefinito multipolarismo internazionale.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Parte generale:
1- Carla MeneguzziRostagni, Politica di potenza e cooperazione. L'organizzazioneinternazionale dal Congresso di Vienna allaglobalizzazione, Cedam, Padova 2013
oppure
2- Storia della politica internazionale (1957-2017). A. Duce (in corso di stampa).
Approfondimento. Un testo a scelta fra:

Jussi Hanhimaki, The United States. A Very Short Introduction, Oxford University Press, New York 2008

Paul Kennedy, Il parlamentodell'uomo: le Nazioni Unite e la ricerca di un governomondiale, Garzanti, Milano 2007

Alessandro Polsi, Storiadell'ONU, EditoriLaterza, Roma-Bari 2006

Alessandro Duce, Storia della politicainternazionale. Il tramontodegliimpericoloniali (1945-2013) EdizioniStudium Roma 2013

Metodi didattici

Lezioni frontali con riferimento al testo dei documenti più significativi.

Modalità verifica apprendimento

L'esame è oraleed è voltoadaccertarel'apprendimentodellostudentesulla base della suapreparazionecomplessiva, la comprensione di temispecifici del corso, la capacità di applicare le conoscenze e l’autonomia di giudizionell'interpretazionedeimaggioriprocessistoriciinternazionali, la padronanzaespressiva e concettuale della materia.

Altre informazioni

Si consiglia l'utilizzo di un atlante storico-politico o geografico.