Tirocini

L'Università di Parma promuove i tirocini curriculari al fine di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro e la realizzazione di momenti di alternanza tra studio e lavoro.

Il tirocinio curriculare integra e completa il percorso formativo dello studente e della studentessa mediante lo svolgimento di attività pratiche che, in base a quanto previsto dal Regolamento Didattico del proprio corso di studio, possono essere svolte in strutture interne all'Università o esternamente presso qualificati enti pubblici e privati con i quali l'Ateneo abbia stipulato appositi accordi.

Il tirocinio coinvolge tre soggetti: studente-studentessa, soggetto promotore (l'Università di Parma) e ospitante (azienda o ente) presso cui l'attività viene svolta sotto la guida di un tutor universitario, un docente dell'Ateneo, e di un tutor aziendale.

Il tirocinio curriculare non costituisce premessa per un rapporto di lavoro fra tirocinante e struttura ospitante né può essere sostitutiva di manodopera aziendale o di prestazione professionale.

Il Tirocinio a Farmacia

Il tirocinio curriculare di pratica professionale, previsto nell’ambito della Direttiva CEE 85/432 ai fini della validità comunitaria del titolo, deve essere svolto a tempo pieno nell’arco di 18 mesi per una durata complessiva di almeno sei mesi (30 CFU pari a 900 ore) ed è indispensabile ai fini dell'abilitazione all’esercizio della professione di Farmacista.

Il tirocinio ha lo scopo di integrare la formazione universitaria con l’esperienza professionale e attuale dell’attività in Farmacia e consiste nella partecipazione dello studente, sotto la supervisione di un Farmacista (Tutor professionale) e del Tutor accademico, alle attività della struttura ospitante, ossia della Farmacia di comunità od ospedaliera.

Di norma, il tirocinio viene svolto presso una farmacia di comunità. Se il tirocinio viene svolto per intero presso la medesima farmacia, lo studente deve presentare un’unica domanda di attivazione e l’approvazione dell’ordine competente potrà essere richiesta al termine dell’intero periodo.

Il periodo di tirocinio può tuttavia anche essere suddiviso in 2 parti, ciascuna di 3 mesi continuativi da svolgersi presso la medesima Farmacia di comunità, oppure presso due differenti Farmacie di comunità, oppure presso una Farmacia di comunità e una Farmacia Ospedaliera convenzionata.
Qualora il tirocinio venga suddiviso in due parti:

  • Se la Farmacia ospitante è la stessa presso la quale lo studente ha svolto il primo periodo, ed il tutor professionale è invariato, non sarà necessario richiedere nuovamente l’attivazione purché i due periodi si svolgano entro 18 mesi complessivi.
  • Se la Farmacia ospitante è la stessa presso la quale lo studente ha svolto il primo periodo, ma è cambiato il tutor professionale oppure non è possibile concludere il tirocinio entro i 18 mesi, lo studente dovrà presentare nuovamente la domanda di attivazione per il secondo periodo.
  • Se lo studente decide di svolgere il tirocinio in due periodi ciascuno in due diverse farmacie è necessario ripetere l’iter di attivazione per ciascuno dei due periodi.

L’approvazione finale del tirocinio da parte dell’Ordine Professionale competente dovrà essere richiesta:

  • al termine dell’intero ciclo di tirocinio se questo è stato svolto entro i 18 mesi presso un’unica Farmacia e sotto la supervisione dello stesso tutor professionale
  • al termine di ognuno dei due periodi di tirocinio in tutti gli altri casi.

 

Tirocinio presso strutture straniere

Parte del tirocinio (non più di tre mesi) può essere svolta presso strutture straniere nell’ambito di programmi di scambio Erasmus+ o di altri accordi internazionali. Per l’organizzazione e la gestione del tirocinio all’estero è necessario fare riferimento alla Commissione mobilità internazionale di Dipartimento.

Regolamento per il Tirocinio Professionale per i corsi di laurea in Farmacia e in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche

Per iniziare il Tirocinio

Per svolgere il tirocinio in Italia devi:

  • aver acquisito almeno 150 CFU, la frequenza al corso di Legislazione Farmaceutica e Ruolo della Farmacia nella Tutela della Salute e superato gli esami di Tecnologia Farmaceutica/Laboratorio di Preparazioni Galeniche, Chimica Farmaceutica e Tossicologica I, Farmacologia e Farmacoterapia;
  • individuare la farmacia ospitante verificando che abbia aderito alla convenzione stipulata tra UNIPR e l’Ordine di appartenenza. Nel caso di Ordini o Strutture (Aziende Ospedaliere, AUSL) non ancora convenzionate rivolgiti alla segreteria didattica: didattica.farmacia@unipr.it;
  • compilare il Modulo richiesta attivazione tirocinio con timbro e firma del Titolare/ Direttore della farmacia ospitante (per accettazione) e timbro e firma del Presidente provinciale dell'Ordine dei farmacisti (per nulla osta);
  • contattare la Segreteria Studenti (segreteria.farmacia@unipr.it - T. 0521 905122) per richiedere la fatturazione della marca da bollo virtuale da 16 euro da allegare al modulo stesso,
  • inviare via posta elettronica tutta la documentazione (scansione del modulo di attivazione compilato e ricevuta di pagamento della marca da bollo) alla Segreteria Studenti e al proprio tutor accademico. Il tutor accademico infine trasmetterà la convalida della documentazione allo studente ed alla Segreteria Studenti, che spedirà via e-mail allo studente il libretto in formato elettronico per la registrazione delle attività svolte giornalmente.

Per svolgere il tirocinio all’estero devi preventivamente:

  • contattare la Commissione mobilità internazionale che ti fornirà tutte le indicazioni necessarie alla organizzazione del tirocinio;
  • inoltrare richiesta via mail al Presidente del Corso per i provvedimenti di competenza del Consiglio di Corso di Studio.

 

Conclusione e registrazione del Tirocinio

Al termine del tirocinio oppure – nei casi previsti - di ciascuno dei due periodi che lo costituiscono (v. paragrafo 'Il Tirocinio a Farmacia') devi inviare via e-mail al tutor accademico:

  • il libretto compilato e sottoscritto dal Tutor professionale;
  • la lettera di convalida del tirocinio rilasciata dall’Ordine Professionale competente;
  • il “Questionario di Valutazione del Tirocinio da parte dello studente”;
  • il “Questionario per la Consultazione dei Farmacisti Ospitanti” compilato e sottoscritto dal Tutor professionale che può trasmetterlo anche direttamente alla segreteria studenti tramite e-mail all’indirizzo segreteria.farmacia@unipr.it, oppure tramite posta ordinaria all’indirizzo: Segreteria Studenti dei Corsi di Laurea di indirizzo Agroalimentare e Farmaceutico, Parco Area delle Scienze 23/A 43124 Parma.

Il tutor accademico - presa visione del libretto di tirocinio e della lettera di convalida rilasciata dall’Ordine Professionale – li inoltrerà alla Segreteria Studenti, specificando nel contenuto del messaggio la convalida della documentazione stessa.