METODOLOGIE GENETICHE PER LE BIOTECNOLOGIE
cod. 1004398

Anno accademico 2022/23
3° anno di corso - Primo semestre
Docente
GOFFRINI Paola
Settore scientifico disciplinare
Genetica (BIO/18)
Campo
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
48 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi


CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE. Il corso si propone di implementare le conoscenze e le competenze relative alle principali metodologie genetiche per la produzione di proteine ricombinanti, quali farmaci, vaccini e biomolecole di interesse industriale, in microrganismi procarioti ed eucarioti, in cellule di insetto e in cellule animali. Durante il corso lo studente apprenderà inoltre le metodologie genetiche classiche e molecolari per lo studio delle funzioni e delle interazioni geniche. CAPACITA' DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE Al termine dell’insegnamento lo studente dovrebbe essere in grado di progettare e affrontare la produzione ricombinante di proteine nei diversi sistemi d’espressione. Dovrebbe inoltre essere in grado di progettareTesti in inglese semplici esperimenti per studiare la funzioni di geni essenziali e non essenziali e le loro interazioni nel sistema modello lievito. AUTONOMIA DI GIUDIZIO. Lo studente sarà capace di elaborare quanto appreso e riconoscere situazioni e problemi in cui le metodologie genetiche descritte possano essere utilizzate. ABILITA' COMUNICATIVE Lo studente acquisirà la capacità di esprimersi in un linguaggio scientifico chiaro e appropriato nella descrizione delle metodologie trattate e nella discussione di risultati sperimentali. CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO Lo studente sarà capace di affrontare in autonomia gli studi successivi che richiedano conoscenza di metodologie genetiche e molecolari, e saprà applicare anche ad altri ambiti il metodo di studio acquisito.

Prerequisiti


Sono richieste conoscenze relative alla genetica, biologia molecolare e tecnologia del DNA ricombinante.

Contenuti dell'insegnamento


Il corso si propone di presentare le principali metodologie e l’approccio
sperimentale più indicato per la produzione su larga scala di proteine ricombinanti sfruttando diversi sistemi biologici per l’espressione del
gene clonato; dalle cellule batteriche alle cellule animali. Saranno discusse le principali applicazioni di composti biotecnologici quali ormoni,
citochine, enzimi con proprietà terapeutiche. Per affrontare la produzione ricombinante di vaccini e di anticorpi monoclonali verranno ricordate le nozioni fondamentali dei meccanismi alla base della patogenicità di batteri e virus e delle strategie genetiche che permettono la diversificazione delle risposte immunitarie agli antigeni.
Verranno inoltre descritte le metodologie genetiche classiche e molecolari per lo studio delle funzioni e delle interazioni geniche nel
“sistema modello lievito”.

Programma esteso


INGEGNERIA GENETICA E PRODUZIONE DI PROTEINE RICOMBINANTI
-Isolamento di un gene di interesse. Tecniche di mutagenesi.
LA SCELTA DELL'OSPITE
-Analisi e ottimizzazione dell’espressione genica in microrganismi procarioti.
Promotori inducibili. Proteine di fusione e loro impiego.
-Analisi e ottimizzazione dell’espressione genica in microrganismi eucarioti. Vettori
d’espressione per lievito promotori costitutivi ed inducibili. La manipolazione della secrezione in Saccharomyces cerevisiae. Il sistema Pichia pastoris e Kluyveromyces lactis.
-Il sistema di espressione cellule di insetto/Baculovirus.
-Espressione in cellule di mammifero. Espressione transiente e trasformanti stabili.
Promotori e geni reporter. Vettori virali.
I PRODOTTI
-Prodotti farmaceutici, enzimi.
-Vaccini di II generazione e cenni di immunogenetica
-Anticorpi monoclonali.
STUDIO DELL’ESPRESSIONE E DELLA FUNZIONE GENICA.
- Analisi Northern, geni reporter, analisi mediante arrays.
-Interazioni geniche: soppressori, letali sintetici, mutazioni dosaggio
genico
dipendente.
-Il sistema del doppio ibrido

Bibliografia


Glick, Pasternak and Patten “Molecular Biotechnology” ASM press IV edizione;
Dale and von Schantz "Dai geni ai genomi" Principi e
Applicazioni della tecnologia del DNA ricombinante”
Edises;
Watson J.D et al “DNA ricombinante” Zanichelli; S.Primrose et al.
"Ingegneria genetica. Principi e tecniche"Zanichelli
Articoli originali forniti dal docente.

Metodi didattici


Il corso viene svolto in presenza mediante lezioni frontali sugli specifici argomenti del programma con l’ausilio di presentazioni in power point. Il materiale didattico utilizzato nelle lezioni ed eventuali altre risorse utili per la preparazione saranno forniti allo studente attraverso la piattaforma Elly. Per accedere a queste risorse online è necessaria l'iscrizione al corso

Modalità verifica apprendimento


La verifica dell’apprendimento verrà effettuata attraverso un esame orale
di tipo tradizionale che consisterà in 3 domande. Nella attribuzione della
votazione finale verrà tenuto conto del livello di conoscenza dei diversi argomenti trattati (insufficiente, superficiale, completo e approfondito)
della capacità da parte dello studente di applicare i concetti teorici e di formulare collegamenti tra i vari argomenti (sufficiente, buona, ottima) e della padronanza d’espressione (carente, semplice, chiara e corretta)

Altre informazioni

- - -