CHIMICA
cod. 00088

Anno accademico 2019/20
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
ROGOLINO Dominga
Settore scientifico disciplinare
Chimica generale e inorganica (CHIM/03)
Campo
Discipline chimiche
Tipologia attività formativa
Base
78 ore
di attività frontali
9 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Al termine dell’attività formativa lo studente dovrebbe aver acquisito conoscenze e competenze relative agli aspetti di base, teorici e sperimentali, della chimica generale e inorganica. In particolare lo studente dovrebbe essere in grado di:
1. Conoscere lo specifico linguaggio della chimica, i simboli degli elementi e la regole di nomenclatura, i tipi di reazione e ricordare le formule dei composti più comuni. Compredere la natura degli atomi, il loro posizionamento nella tavola periodica, le proprietà che ne conseguono e la natura del legame chimico e delle molecole. Conoscere gli stati di aggregazione della materia e le loro principali proprietà. Comprendere e conoscere la termodinamica dei processi chimici, la spontaneità delle reazioni e le regole che governano l’equilibrio chimico, il comportamento acido e basico delle diverse specie e l’idrolisi Comprendere i principi basilari delle reazioni redox e dell’elettrochimica e conoscere il funzionamento di celle galvaniche ed elettrolitiche. (Conoscenza e capacità di comprensione)
2. Applicare le conoscenze che derivano dalla chimica di base per prevedere ed interpretare il comportamento chimico della materia e descrivere più compiutamente i sistemi fisici e le loro interazioni. Tradurre in pratica, nel laboratorio di chimica, le conoscenze acquisite in via teorica applicando e rispettando le norme fondamentali di sicurezza. Utilizzare il linguaggio specifico e la terminologia proprie della disciplina nel redigere gli elaborati sulle attività di laboratorio. (Capacità di applicare conoscenza e comprensione)
3. Elaborare collegamenti fra tra le diverse parti del corso per sviluppare autonomamente una capacità di giudizio basata su una conoscenza allargata ai vari aspetti della problematica chimica in esame. (Autonomia di giudizio).
4. Affrontare tematiche scientifiche e professionali reperendo le informazione da fonti diverse e valutandole in modo autonomo. Discutere ed esporre tali tematiche traducendo concetti di varia complessità in un linguaggio comprensibile. (Capacità di apprendimento ed Abilità comunicative)

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di fornire allo studente di Fisica quegli aspetti di base della chimica che sono indispensabili per una descrizione più completa dei sistemi fisici e delle loro interazioni. I contenuti proposti durante lo svolgimento delle lezioni spaziano dalla struttura dell’atomo alle proprietà periodiche degli elementi, dalla reattività chimica alla natura del legame che porta alla formazione di molecole e composti, dalle proprietà degli stati di aggregazione all’aspetto energetico e cinetico di interazioni e reazioni che definiscono l’equilibrio chimico e la spontaneità dei processi, dal comportamento delle specie chimiche in soluzione alle loro proprietà acido-basiche, dalle reazioni red-ox al loro sfruttamento nella conversione di energia chimica ed elettrica. Il corso introduce gli studenti al linguaggio di base della chimica necessario nella costruzione del linguaggio tecnico-specialistico che caratterizza il mondo scientifico. Inoltre, attraverso una specifica attività di laboratorio, il corso si propone di fare acquisire agli studenti la manualità necessaria nelle attività sperimentali ed il rispetto delle specifiche norme di sicurezza.

Programma esteso

Fondamenti della teoria atomica e molecolare. Stati di aggregazione della materia. Nome e simboli degli elementi. Massa atomica, massa molecolare e massa isotopica. Mole e Numero di Avogadro. Reazioni ed equazioni chimiche. Stechiometria.
Struttura dell’atomo. Atomo di idrogeno. Atomi polielettronici. Configurazione elettronica e proprietà periodiche degli elementi.
Legame chimico. Legame ionico. Legame covalente. Formule di struttura di Lewis. Teoria VSEPR. Teoria degli orbitali molecolari (MO) e del legame di valenza (VB). Orbitali ibridi. Legame metallico.
Stato gassoso. Gas ideali e gas reali. Stato liquido. Proprietà generali. Stato solido. Simmetria dei cristalli e reticoli cristallini. Polimorfismo ed isomorfismo.
Proprietà generali delle soluzioni. Modi di esprimere le concentrazioni. Legge di Raoult. Proprietà colligative. Pressione osmotica.
Termodinamica chimica. Stato di equilibrio di un sistema. Funzioni e variabili di stato. Principi della termodinamica. Entalpia. Entropia. Energia libera e spontaneità di un processo. Equilibrio chimico. Costante di equilibrio. Equilibri eterogenei. Regola della fasi. Diagramma di stato Equilibri di solubilità. Prodotto di solubilità. La natura degli acidi e delle basi. Ionizzazione dell’acqua. pH e sua determinazione. Soluzioni tampone.
Elettrochimica. Leggi di Faraday. Celle elettrolitiche e galvaniche. Potenziali normali di riduzione. Elettrodi di riferimento.
Cinetica chimica. Velocità di reazione. Ordine di reazione. Meccanismi di reazione. Catalisi omogenea ed eterogenea.
CHIMICA INORGANICA. Proprietà generali dei gruppi. Proprietà degli elementi dei blocchi s e p e dei loro più importanti composti. Proprietà generali degli elementi del blocco d.
ESERCITAZIONI pratiche su argomenti della chimica generale

Bibliografia

Le slide proiettate durante il corso in formato PDF e tutto il materiale impiegato durante le lezioni sono resi disponili agli studenti e condivisi sulla piattaforma Elly. Per le esercitazioni di laboratorio vengono fornite agli studenti una descrizione dell’esperimento ed indicazioni precise sulla compilazione del resoconto. In aggiunta al materiale condiviso, lo studente può approfondire personalmente alcuni argomenti affrontati durante il corso facendo riferimento ai seguenti testi:

Kotz, Treichel
"Chimica", EdiSES


Atkins, Jones
"Chimica Generale", Zanichelli

Metodi didattici

Il corso ha un peso di 9 CFU, che corrispondono a 78 ore complessive di lezione e laboratori. Le attività didattiche saranno condotte privilegiando lezioni frontali in aula alternate a esercitazioni di laboratorio, queste ultime svolte nella seconda parte del corso. Durante le lezioni frontali vengono affrontati gli argomenti del corso da un punto di vista teorico, utilizzando esempi ed esercizi per favorire la comprensione profonda delle tematiche trattate. Durante i laboratori, che hanno lo scopo di tradurre in pratica le conoscenze acquisite in via teorica, ogni studente è tenuto a condurre personalmente gli esperimenti in modo da acquisire la muanualità necessaria nel rispetto dell regole di sicurezza nel laboratorio chimico. La frequenza dei laboratori ( in misura di almeno 80%) e la consegna delle relative relazioni finali costituiscono condizione necessaria per sostenere l’esame finale. Le slide e gli appunti utilizzate a supporto delle lezioni verranno caricate a inizio corso sulla piattaforma Elly, per scaricare le slide è necessaria l’iscrizione al corso on line.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell’apprendimento prevede una prova scritta e una orale che verte sugli argomenti trattati nelle lezioni teoriche e nelle attività di laboratorio.

Altre informazioni

- - -