IDROGEOLOGIA
cod. 21272

Anno accademico 2019/20
3° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Geologia applicata (GEO/05)
Ambito
Ambito geomorfologico-geologico applicativo
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
62 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere i concetti di base dell'Idrogeologia. Capacità di applicare tali conoscenze alla professione di Geologo

Prerequisiti

No

Contenuti dell'insegnamento

Concetti di base dell'Idrogeologia

Programma esteso

Il ciclo idrologico (conoscenza e capacità di comprensione).
La distribuzione dell'acqua nel sottosuolo (conoscenza e capacità di comprensione)
Proprietà idrauliche delle rocce (conoscenza e capacità di comprensione).
Concetti di falda e di acquifero (conoscenza e capacità di comprensione).
Legge di Darcy e processi idrodinamici (conoscenza e capacità di comprensione).
Rapporti di interazione falda-fiume (conoscenza e capacità di comprensione).
Funzionamento idrogeologico di mezzi porosi, fessurati e carsificati (conoscenza e capacità di comprensione).
Calcolo del bilancio idrologico (conoscenza e capacità di comprensione applicate).
Opere di captazione (conoscenza e capacità di comprensione applicate).
Vulnerabilità all'inquinamento degli acquiferi (conoscenza e capacità di comprensione applicate).
Esercitazione e laboratorio per la simulazione di problemi reali (autonomia di giudizio ed abilità comunicative)

Bibliografia

Celico, P., 1986/1988 - Prospezioni Idrogeologiche, voll. I e II. Liguori Ed., Napoli

Metodi didattici

Il corso sarà articolato in lezioni frontali di base, finalizzate alla definizione di un quadro teorico generale, e in lezioni, sempre frontali, di carattere applicativo, incentrate sulla presentazione e discussione di casi studio. Inoltre, il corso sarà integrato con esercitazioni pratiche, prevalentemente incentrate sulla ricostruzione dei reticoli di flusso, sul calcolo del bilancio idrologico e sulla valutazione della vulnerabilità all'inquinamento degli acquiferi. Le esercitazioni saranno individuali e pratiche, allo scopo di massimizzare l'autonomia degli studenti.

Modalità verifica apprendimento

La capacità di usare in modo autonomo, di integrare e di comunicare a terzi le conoscenze dello studente, è verificato, in diverse fasi del corso, tramite problemi individuali risolti dagli studenti. I problemi simulano piccoli lavori tecnico-scientificie consentono, pertanto, di affinare anche il linguaggio da utilizzare in ambito professionale.
L’acquisizione delle conoscenze è verificata tramite esame orale, nel corso del quale vengono sottoposti problemi reali e verosimili.
L’esame orale è articolato in non meno di 5 domande che abbraccino gli argomenti salienti del programma. La lode viene attribuita nei casi in cui gli esaminandi dimostrano una capacità fuori dal comune di affrontare e risolvere i problemi posti

Altre informazioni

No