GENETICA AGRARIA
cod. 08603

Anno accademico 2015/16
3° anno di corso - Secondo semestre
Docente
GULLI' Mariolina
Settore scientifico disciplinare
Genetica agraria (AGR/07)
Campo
A scelta dello studente
Tipologia attività formativa
A scelta dello studente
42 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Fornire le nozioni fondamentali della genetica formale e molecolare necessari per la comprensione dei meccanismi di trasmissione dei caratteri ereditari e della variabilità dei caratteri di interesse agrario. Il corso mira inoltre a fornire gli strumenti di base per l’analisi genomica e la manipolazione genetica, nonché le conoscenze per la scelta delle procedure più idonee ad integrare le procedure tradizionali della genetica applicata con gli strumenti biotecnologici per la costituzione di nuove varietà di organismi di interesse agrario.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Prospettive e importanza del miglioramento genetico vegetale. Richiami di Genetica Classica, Genetica Quantitativa e Genetica di Popolazione. Metodi di riproduzione delle piante coltivate: allogamia, autogamia e propagazione vegetativa. Auto incompatibilità e maschio sterilità. Struttura genetica delle popolazioni di specie prevalentemente autogame e di specie prevalentemente allogame. Ereditabilità. Metodi di selezione: teoria della selezione, risposta alla selezione, metodi e criteri di selezione. Eterosi e costituzione di varietà ibride. Mutagenesi e poliploidia. Marcatori molecolari basati sull’ibridazione specifica (RFLP), PCR (SSR, CAPS, RAPD) e sequenziamento (SNP). Utilizzo dei marcatori molecolari: mappatura, tipizzazione, identificazione di QTL (Quantitative Trait Loci) e selezione assistita da marcatori (MAS). Genomica: un quadro generale. Clonaggio posizionale e gene tagging. Mappe fisiche e mappe di associazione. Linkage disequilibrium. TILLING ed ECOTILLING. Tecnologie genetiche e molecolari a supporto del miglioramento. Principi e tecniche di coltura in vitro di cellule e tessuti vegetali. Ingegneria genetica e tecnologia del DNA ricombinante.Trasformazione genetica e produzione di organismi geneticamente modificati: tolleranza a stress biotici e abiotici, miglioramento della qualità delle produzioni agricole. Molecular farming.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Barcaccia, Falcinelli - Genetica e genomica: Miglioramneto Genetico, volume II - Liguori Editore .

Barcaccia G., Falcinelli M. Genetica e genomica:, Vol. III – Genomica e Biotecnologie genetiche, vol. III - . Liguori Editore.
Kang M.S., Quantitative Genetics, Genomics and Plant Breeding. CABI Publ.,

Chrispeels M.J., D.E. Sadawa Genetica, Biotecnologie e Agricoltura sostenibile. Casa Editrice Idelson- Gnocchi srl.

Snustad, D.P., M.J. Simmons, Principi di Genetica, Edizione Edises./D.P.Snustad. M.J. Simmons, Principle of Genetics, 6th Edition. J. Wiley & Son, Inc., 2011.

Durante il corso saranno segnalate indicazioni bibliografiche specifiche

Metodi didattici

Lezioni frontali in aula 38 ore.
Esercitazioni e seminari 4 ore.
Ore totali 42.

Modalità verifica apprendimento

La verifica di profitto si svolge con le seguenti modalità: scritta con test a quiz, test a domande aperte, esercizi. Sono previsti accertamenti in itinere.
Il test verifica le conoscenze acquisite e la capacità di applicare le conoscenze agli esercizi.

Altre informazioni

- - -