ECONOMIA DELLE SUPPLY CHAIN SOSTENIBILI
cod. 1000567

Anno accademico 2010/11
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Economia ed estimo rurale (AGR/01)
Field
A scelta dello studente
Tipologia attività formativa
A scelta dello studente
36 ore
di attività frontali
5 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

La competizione tra imprese su scala mondiale si sta giocando sempre più sulla riduzione dei costi di produzione e sul tentativo di rispondere a bisogni emergenti dei consumatori circa la protezione dell’ambiente e delle risorse naturali. Anche la riduzione dei costi risponde nella maggior parte dei casi ad obiettivi legati alla riduzione delle inefficienze attraverso il controllo degli sprechi e dei rifiuti di produzione.
I manager sono oggi chiamati a rispondere ad una nuova strategia aziendale ispirata al concetto di sostenibilità attraverso l’adozione di nuovi strumenti di tipo volontario, quali le norme ISO 14001, o cogenti, come i limiti alle emissioni inquinanti definiti in conseguenza agli impegni assunti nell’ambito del Protocollo di Kyoto. Le imprese che sapranno mettere in atto nel modo più adeguato questi strumenti saranno quelle che avranno maggiori possibilità di competere in futuro sui mercati globali.
Una strategia di miglioramento delle performance economiche attraverso un miglioramento delle performance ambientali non può trascurare la catena di attori che si inserisce nelle fasi di trasformazione e commercializzazione di un prodotto, dall’approvvigionamento delle materie prime alla distribuzione finale al consumatore, cioè la supply chain. Il manager deve conoscere la supply chain in cui si inserisce la propria azienda ed attuare scelte che non si limitino al breve periodo ma si proiettino nel lungo periodo per trovare un adeguato compromesso tra continuità di impresa e sostenibilità ambientale dell’attività; economica.
L’obiettivo del corso è duplice. Da un lato si vogliono fornire competenze sull’uso sostenibile delle risorse all’interno delle supply chain. Saranno offerte allo studente una serie di strumenti di carattere quantitativo e normativo per affrontare e gestire lo sviluppo di una supply chain sostenibile da un punto di vista economico ed ambientale. Secondariamente, il corso ha l’obiettivo di proporre tematiche relative al rapporto tra attività economica di impresa e ambiente naturale in modo da infondere nei futuri manager una prospettiva di impresa più ampia riguardo un uso consapevole e, quindi, sostenibile delle risorse naturali.
Il corso affronterà le tematiche presentate facendo particolare uso di esemplificazioni tratte dalle supply chain del settore agroalimentare. Per questa ragione, il corso si propone come ideale continuazione e completamento degli insegnamenti di Economia Agroalimentare, Commercio Internazionale dei Prodotti Agroalimentari e Marketing dei Prodotti Agroalimentari.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

1. La Supply Chain
1.1 Origine e evoluzione del concetto di supply chain
1.2 Supply chain e filiera
1.3 Il modello Cooper-Lambert-Pagh

2. La sostenibilità economica ed ambientale
2.1 Beni pubblici e esternalità (richiami)
2.2 Il concetto di sviluppo economico sostenibile
2.3 Le politiche ambientali

3. Gli strumenti di sviluppo delle supply chain sostenibili
3.1 Costruzione e sviluppo di una supply chain sostenibile: il greening supply chain process
3.2 La Reverse Logistics
3.3 I percorsi di attuazione: gli strumenti di certificazione ambientale

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Letture scelte del corso.

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

Esame scritto

Altre informazioni

- - -