PSICOLOGIA DELLO SVILUPPO
cod. 1003002

Anno accademico 2013/14
2° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione (M-PSI/04)
Field
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
30 ore
di attività frontali
6 crediti
sede:
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere : capacità di raccogliere e interpretare i dati nel proprio campo di studio ritenuti utili a determinare giudizi autonomi

Competenze: conoscenze connesse al settore di studio, capacità di comprensione e di applicazione, capacità comunicative e capacità di apprendimento

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Principali teorie e metodi d'indagine più comunemente utilizzati per lo studio psicologico dello sviluppo. Evoluzione delle varie funzioni psichiche di base e sviluppo delle competenze cognitive, linguistiche, affettive e sociali. Sviluppo sociale nell’infanzia, prima e media fanciullezza, adolescenza e alcuni problemi psicologici specifici alle diverse fasce d’età.

Programma esteso

Le prime lezioni riguardano argomenti di carattere generale: verranno esaminate le principali teorie e i metodi d'indagine più comunemente utilizzati per lo studio psicologico dello sviluppo. Nella seconda parte dell’insegnamento verranno approfondite le tematiche riguardanti l'evoluzione delle varie funzioni psichiche di base quali l'emozione, l'attenzione, la percezione e lo sviluppo delle competenze cognitive, linguistiche, affettive e sociali.

Bibliografia

Carbone, R. (2010). Significati e funzioni del comportamento aggressivo. UNI.NOVA
Carbone R. (2011). Lezioni di psicologia dello sviluppo. Uni.Nova In alternativa: Berti, A.E., Bonbi, A.S. (2008). Corso di psicologia dello sviluppo.

Metodi didattici

• Lezioni frontali
• Visioni video
• Seminari
• Esercitazioni
Il corso sarà affiancato da esercitazioni pratiche con lo scopo di fornire a ciascun studente strumenti adeguati per l’intervento e la risoluzione di diverse problematiche proprie dell’età evolutiva.

Modalità verifica apprendimento

• modalità di verifica in itinere: è previsto a metà corso un questionario di verifica
• modalità della verifica finale: prova orale
• si intendono verificare:conoscenze, capacità di comprensione, abilità di soluzione dei problemi
• tipologie di domande: 6 domande a risposta aperta
• soglie di insufficienza: un punteggio al di sotto di 18/30 nella prova orale;
• criteri con cui si attribuiranno i punteggi: la risposta ad ogni domanda viene valutata con un punteggio da 0/30 (nessuna conoscenza, nessuna comprensione, nessuna abilità di soluzione dei problemi) ad un massimo di 5/30 (ottima conoscenza, comprensione e abilità di soluzione dei problemi).
• Punteggio finale: un punteggio totale (dato dalla somma dei diversi punteggi ottenuti ad ogni domanda) uguale o superiore ai 18/30 permette allo studente di superare l’esame.

Altre informazioni

- - -