Sbocchi professionali

Il laureato TRADE ha ottime prospettive nel mercato del lavoro: trascorrono in media solo 3,6 mesi dall'inizio della ricerca al reperimento della prima occupazione. Il tasso di occupazione ad un anno dalla laurea è 70,4%, che a tre anni dalla laurea sale al 91,7%. A tre anni dalla laurea il 43,2% ha un contratto a tempo indeterminato, dato molto superiore alle altre Magistrali italiane (dati Almalaurea).

L'ingresso nel mondo delle imprese

l laureato magistrale in TRADE può ricoprire posizioni di responsabilità nel governo delle aziende. Soprattutto negli ambiti Marketing, Commerciale (Sales), Acquisti (Buying) e Analisi. Ogni mese i nostri studenti e neolaureati ricevono direttamente dal tutor di TRADE almeno 5 offerte di stage su posizioni aperte in tutto il territorio nazionale. Inoltre, ogni anno l'Ateneo e il Dipartimento organizzano ogni anno tre eventi di recruiting (Working Goals, Job Day e Placement Day) in cui gli studenti possono mettersi alla prova con i selezionatori delle aziende e candidarsi per posizioni aperte.

Sbocchi professionali

Le posizioni che possono essere efficacemente ricoperte da un laureato magistrale in TRADE sono:

  • Manager ed esperti in area Vendite (Sales)

I profili in questo ambito si occupano della pianificazione strategica e del controllo operativo delle attività e delle risorse
umane finalizzate ai processi di vendita nei diversi canali e settori (fisici e online, B2B e B2C).

Le figure professionali formate dal Corso di Studio in questo ambito sono specificamente le seguenti:
Sales manager (Direttore Commerciale/Vendite)
Key account manager
Area manager
Trade marketing manager
Channel manager
E-commerce manager
Export manager
Store manager
 

Sbocchi occupazionali:

Imprese industriali produttrici di beni e servizi ed imprese commerciali

  • Manager ed esperti in area Marketing

I profili in questo ambito si occupano della pianificazione strategica e della implementazione operativa delle attività e delle
risorse umane finalizzate alla creazione di valore per il cliente finale attraverso le attività di: sviluppo del prodotto, sviluppo del
brand, definizione del posizionamento di prezzo, sviluppo dei piani di comunicazione e promozione, budgeting e controllo di
marketing.

Le figure professionali formate dal Corso di Studio in questo ambito sono specificamente le seguenti:

Marketing manager
Brand manager
Product manager
Loyalty marketing manager
Merchandiser
Customer service
Responsabile pianificazione media

Sbocchi occupazionali:

Imprese industriali produttrici di beni di consumo e di investimento, imprese commerciali di distribuzione ed imprese di servizi

  • Manager ed esperti in area Acquisti (Buying)

I profili in questo ambito si occupano: della gestione del processo di acquisto di beni e servizi ai fini della vendita o del loro
impiego in processi di trasformazione industriale (acquisti di materie prime, semilavorati, compenenti, macchinari); del
coordinamento dei flussi fisici e informativi lungo tutta la supply chain; dei moderni processi di acquisto tramite piattaforme
online e/o meccanismi di asta.

Le figure professionali formate dal Corso di Studio in questo ambito sono specificamente le seguenti:
Buyer/Responsabile acquisti
Category manager
Supply chain manager
E-procurement manager

Sbocchi occupazionali:

Imprese commerciali all'ingrosso ed al dettaglio nei diversi settori, centrali d'acquisto ed imprese manifatturiere e di servizi

  • Manager ed esperti in area Analisi di Mercato

I profili in questo ambito si occupano della progettazione, sviluppo e interpretazione degli studi e delle analisi di mercato;
dell'analisi delle statistiche di vendita e di studio della concorrenza e dell'ambiente di mercato; del supporto informativo alle
decisioni strategiche ed operative del top management aziendale.

Le figure professionali formate dal Corso di Studio in questo ambito sono specificamente le seguenti:
Research manager
Market analyst
CRM expert
Consulente commerciale

Sbocchi occupazionali:

Istituti di analisi e ricerche di mercato, enti di ricerca, uffici studi di imprese industriali, commerciali e associazioni di categoria

Rapporti con le imprese: TRADE e la business community

Il rapporto con il mondo del lavoro è uno dei punti di forza del corso, che realizza numerose attività per favorire il confronto costante tra gli studenti e le aziende.
 
 
In particolare realizziamo progetti speciali:
 
  • Business Game Italo. Nell'ambito del corso di Loyalty Marketing and CRM gli studenti hanno avuto il compito di sviluppare e presentare un progetto di re-design dell’attuale programma fedeltà  “Italo Più”, lavorando sia sugli aspetti legati alla struttura del programma che sul piano di comunicazione per il lancio. I componenti dei gruppi finalisti hanno ricevuto delle Gift Card Italo per viaggiare a bordo treno. Per maggiori informazioni visita la pagina sul sito di Italo.
  • Business Game Davines. Nell'ambito dei corsi di Channel Management e di Brand Management gli studenti lavorano in team per sviluppare una campagna di trade marketing per Davines, azienda leader nel mercato haircare e skincare di lusso. La campagna vincitrice diventa la base di partenza per sviluppare la vera campagna di Trade Marketing dell'azienda per il prossimo anno.
  • Business Game Fater: Business Game lanciato da Fater, azienda leader con i brand Pampers e Ace con più di 900 milioni di euro di Fatturato. Lo scopo è stato quello di sviluppare di una campagna di marketing e la definizione delle relative strategie distributive per poter introdurre la linea di prodotti del brand Ace nel mercato Green che puntassero particolarmente al rispetto dell’ambiente. 
  • Category Plan Barilla. Nell’ambito del corso di Category Management, per sviluppare il “saper fare” gli studenti lavorano a gruppi alla preparazione di un category plan applicato ad una specifica categoria merceologica, i migliori dei quali vengono presentati dagli studenti stessi di fronte al management Barilla.
  • Lezioni tenute da manager in tutti i corsi. Ad esempio, solo negli ultimi due anni:
  • Corso di Retail and Channel Management: Barilla, Mutti, Liu Jo, Cariparma, Coop. Ogni testimonianza è stata preparata dagli studenti svolgendo ricerca sull’azienda, l’attività, il mercato di riferimento e predisponendo un quadro di analisi e domande.
  • Corso di Retail Branding and Image: Procter & Gamble, Parmalat, Conad, Beiersdorf, GB Foods-Star. Ogni testimonianza è stata preparata da gruppi di studenti svolgendo ricerca preliminare sull’azienda e sul mercato di riferimento al fine di predisporre una serie di domande agli ospiti aziendali.
  • Corso di Diritto per il Marketing: Studio Lovells.
  • Corso di Digital Marketing - Social Media Marketing: Telecom, Caffeina, Crèdit Agricole, Ab-InBev (con i suoi brand Corona e Leffe) e Barilla
 
Le testimonianze sono anche organizzate in veri e propri cicli di seminari, sviluppati in collaborazione tra diversi insegnamenti.
E’ il caso del ciclo di seminari “Food Un marketing generativo per individui che consumano nel tempo delle reti”, sviluppato in collaborazione tra gli insegnamenti di Sociologia dei Consumi e di Shopper Marketing.
Nell'ambito della magistrale, esistono due centri di ricerca, il RetaiLAB e l'Osservatorio Fedeltà UniPR, che vedono il diretto coinvolgimento degli studenti nelle diverse attività di ricerca, promozione e organizzazione di eventi. I due centri di ricerca raccolgono nei loro eventi centinaia di manager provenienti da tutta Italia.

Laboratori in collaborazione con le azienda

Ogni anno il Corso organizza Laboratori a numero chiuso per studenti selezionati. Spesso sono realizzati in collaborazione con aziende di spicco, manager e professionisti. Ecco alcuni esempi:

  • Caffeina Academy | Digital Lab: un laboratorio creato in partnership con Caffeina, una creative digital agency inserita nel 2019 nella classifica Financial Times delle mille aziende europee a più forte crescita, con diverse sedi in Italia e il quartier generale proprio a Parma. Il corso permette di adottare le nozioni di base allo sviluppo di attività di marketing digitale, in un percorso che fornisce le basi per la creazione di Strategy Plan digitali, lo sviluppo di Digital Media & Communication Plan, per arrivare alle attività di creazione di contenuto e di storytelling creativo, concludendosi con una introduzione e approfondimento al design di Esperienze e Servizi digitali.

 

  • Comarch Loyalty and Analytics Lab: un laboratorio creato in partnership con Comarch, Global IT Solution Provider con 6000 dipendenti e sedi in 30 diversi Paesi. Il Laboratorio costituisce un asset importante per chi vuole intraprendere una carriera nel loyalty management e nella consulenza. Consente di maturare esperienza nell’utilizzo di piattaforme di loyalty management e analytics, si tiene in lingua inglese, prevede docenze realizzate da professori, consulenti e manager e consente di sviluppare competenze analitiche, time management e presentation skills.

Visite didattiche in Italia e all'estero

  • Retail Symposium a Dublino, per 15 studenti meritevoli di TRADE, una settimana di incontri con aziende e studiosi di retail in Irlanda.
  • Visita alla Dallara Academy, per gli studenti di TRADE del primo anno 
 
Gli studenti vengono attivamente coinvolti nei diversi aspetti dell’organizzazione di convegni ed eventi (preparazione contenuti, comunicazione, accoglienza, presentazione, segreteria, reportistica): Convegno Annuale dell’Osservatorio Fedeltà, alla presenza di 400 manager, Placement Day, Decennale di TRADE.
 
Collaborano abitualmente con TRADE – e ci aiutano a monitorare la qualità della formazione dei nostri laureati rispondendo all’indagine annuale - le seguenti aziende: Barilla, Brand Loyalty, Chiesi, Conad, Catalina, Carrefour, Coop, Dallara, Dunnhumby, Glaxo, ICTeam, Parmalat, P&G, L'Oreal, Beiersdorf, Luxottica, Flo, Thun, Miele, GB Foods-Star, Maserati, Avanzi, Furla ed altre.