ORIENTAMENTO 1° ANNO VET/01
cod. 1001975

Anno accademico 2023/24
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Anatomia degli animali domestici (VET/01)
Field
Tirocini formativi e di orientamento
Tipologia attività formativa
Altro
25 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: ORIENTAMENTO 1° ANNO

Obiettivi formativi

D1-CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
Il Corso di orientamento ha l'obiettivo di consentire allo studente di conoscere e comprendere gli elementi essenziali per l’approccio all’animale. Lo studente, al termine dell’attività formativa dovrà dimostrare conoscenze e capacità di comprensione circa
a) Terminologia anatomica
b) Punti di repere dei principali vasi venosi utilizzati per i prelievi e dei nervi utilizzati per le anestesie loco-regionali.
c) Differenze anatomiche interspecifiche relative ad organi di interesse clinico ed ispettivo.

D2- CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà essere in grado di
a) descrivere il corpo l’animale
b) Conoscere il decorso delle vene e dei nervi utilizzati nella pratica clinica
c) Conoscere le differenze anatomiche interspecifiche di organi di interesse clinico ed ispettivo.

D3- AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà essere in grado di
a) descrivere correttamente l’animale
b) localizzare i punti di repere utilizzati per i prelievi venosi e le anestesie loco-regionali.

D4-ABILITA’ COMUNICATIVE
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà essere in grado di
a) Saper descrivere la parti del corpo dell’animale
b) Saper localizzare i principali punti di repere utili per prelievi venosi ed anestesie loco-regionali
c) saper descrivere le differenze interspecifiche di organi di interesse clinico ed ispettivo.

D5- CAPACITA’ DI APPRENDERE
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà essere in grado di
a) Conoscere le parti del corpo dell’animale
b) Conoscere l'importanza dello studio dell'Anatomia per la corretta esecuzione di prelievi venosi ed anestesie loco-regionali.
c) Saper eseguire una corretta diagnosi differenziale degli organi di interesse clinico ed ispettivo

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Fornire conoscenze di base (terminologia anatomica, piani fondamentali, parti del corpo) per un corretto approccio alla osservazione degli animali da reddito e degli animali da compagnia
Fornire conoscenze di base sui punti di repere dei principali vasi venosi utilizzati per prelievi e/o terapie, per le anestesie loco-regionali e per la diagnostica per immagini.
Fornire conoscenze sulle differenze anatomiche interspecifiche di organi di particolare interesse clinico ed ispettivo.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Atlanti di Anatomia
BUDRAS K.D., McCARTY P.H., FRICKE W., RICHTER R. Anatomy of the dog
Ed. Schlutersche 2002.
BUDRAS K.D., Sack W-O., ROCK S. Anatomy of the horse. Ed. Schlutersche 2001.
POPESKO P.: Atlante di Anatomia topografica degli animali domestici, Ed. Grasso.
Bologna, 1997.

Metodi didattici

Didattica pratica e seminariale.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dell'apprendimento avviene tramite il controllo della frequenza dello studente, firmata dal tutor aziendale e controfirmata dal tutor accademico. Allo studente è inoltre richiesta la stesura di una breve relazione sull'attività svolta.

Altre informazioni

- - -