ZOOLOGIA
cod. 12882

Anno accademico 2017/18
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
VALSECCHI Paola Maria
Settore scientifico disciplinare
Zoologia (BIO/05)
Campo
Discipline biologiche e genetiche vegetali ed animali
Tipologia attività formativa
Base
40 ore
di attività frontali
3 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: ISTOLOGIA EMBRIOLOGIA ZOOLOGIA

Obiettivi formativi

Il modulo di Zoologia si inserisce nel Corso integrato di Istologia, Embriologia e Zoologia.
Il modulo, si propone di portare gli studenti al raggiungimento dei seguenti obbiettivi: 1: conoscenza e comprensione degli elementi teorici essenziali di biologia di base, evoluzione e tassonomia e principi di eco-etologia; 2: conoscenza e capacità di comprensione applicate al riconoscimento delle caratteristiche morfologiche e funzionali di invertebrati e vertebrati di principale interesse veterinario; 3: autonomia di giudizio sulla valenza delle moderne teorie evolutive; 4: abilità comunicative per illustrare sinteticamente le principali caratteristiche dei taxa; 5: capacità di apprendere attraverso la lettura del testo e il confronto con il docente.

Prerequisiti

Conoscenze specifiche previste dal test d'ingresso. E’ previsto il recupero di eventuale debito formativo attraverso un incontro di due ore con il docente

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di illustrare allo studente la complessità e la diversità del mondo animale e di guidarlo attraverso i processi evolutivi che lo caratterizzano.
Le prime lezioni riguardano argomenti di base della biologia animale quali : il ciclo cellulare, la genetica mendeliana, la riproduzione, l’origine e l’evoluzione della vita sulla Terra. La seconda parte del corso è rivolta allo studio della sistematica ed evoluzione dei taxa animali più importanti dal punto di vista medico-veterinario. Nella terza parte del corso vengono presentati elementi di etologia e di domesticazione degli animali.

Programma esteso

INFORMAZIONI PRELIMINARI

Nel corso della prima lezione verrà illustrato il programma del corso, le sue finalità e le modalità di esame. Verranno fornite anche Informazioni sul materiale didattico messo a disposizione e sui libri di testo consigliati.

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLA BIOLOGIA ANIMALE. La vita e il suo studio. I temi unificatori delle Scienze della vita. La Zoologia come parte della Biologia. La Zoologia come processo scientifico.
ID: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Conoscenza e capacità di comprensione applicate.

ORIGINE DELLA VITA: Il mondo prebiotico. Dalle molecole agli organismi. La comparsa degli eucarioti. Origine ed evoluzione degli animali.
ID: Conoscenza e capacità di comprensione.

CICLO CELLULARE: divisione cellulare, mitosi, meiosi, gametogenesi, teoria cromosomica dell’eredità, ricombinazione genetica, crossing-over. DD: Conoscenza e capacità di comprensione

GENETICA MENDELIANA: definizione del rapporto tra genotipo e fenotipo, omozigosi/eterozigoti. Mendel (segregazione bilanciata ed assortimento indipendente dei caratteri). Estensioni dell’analisi mendeliana: norma di reazione, plasticità fenotipica, penetranza ed espressività, allelia multipla, epistasi e pleiotropia. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate

ASSOCIAZIONE GENICA: deviazioni dalla segregazione mendeliana, associazione fisica tra due (o più) caratteri (geni), distanza tra caratteri posti sullo stesso cromosoma, fenotipi ricombinanti e calcolo della distanza di mappa tra geni associati. Alberi genealogici: simbologia degli alberi genealogici e loro costruzione, analisi di un albero genealogico per valutare le modalità di trasmissione di un carattere (dominate o recessivo), modalità di trasmissione di caratteri dei legati al sesso (X-linked). DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate
EVOLUZIONE: Sviluppo storico dell'idea dell'evoluzione degli organismi. La teoria di Darwin e le prove a suo favore. Il concetto di "teoria" nel pensiero scientifico. Neodarwinsmo. Evoluzione delle popolazioni e forze dell’evoluzione. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Conoscenza e capacità di comprensione applicate
GENETICA DI POPOLAZIONE: frequenze alleliche e frequenze genotipiche, equilibrio di Hardy-Weinberg. Forze evolutive: mutazione, migrazione, selezione naturale e deriva genetica, polimorfismo bilanciato. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Conoscenza e capacità di comprensione applicate

EVOLUZIONE E SISTEMATICA. La speciazione: concetto di specie, barriere riproduttive, modelli di speciazione, (simpatica, parapatrica, allopatica). Ricostruzione filogenetica e classificazione biologica: concetto di omologia ed analoga, analisi filogenetiche per stabilire relazioni tra taxa su base morfologica o molecolare; il concetto di piano strutturale e la sua applicazione alle definizione dei phyla animali. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Conoscenza e capacità di comprensione applicate.
PRINCIPALI PHYLA ANIMALI con prevalenza per quelli di interesse veterinario: Porifera, Cnidaria, Platyhelminthes, Nematoda, Acanthocephala, Annelida, Mollusca, Artrhopoda, Echinodermata, Chordata. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Conoscenza e capacità di comprensione applicate.

ELEMENTI DI BASE DEL COMPORTAMENTO ANIMALE.
I riflessi. Moduli fissi di attività. Comportamento innato e acquisito. Condizionamento classico e strumentale.
Genetica del comportamento, evoluzione e domesticazione. Comportamento sociale e riproduttivo. Comunicazione. Stress, benessere e comportamento anormali. DD: Conoscenza e capacità di comprensione; Autonomia di giudizio; Conoscenza e capacità di comprensione applicate

Bibliografia

CAMPBELL – BIOLOGIA E GENETICA di Reece et al., Pearson (2015)

CAMPBELL – MECCANISMI DELL’EVOLUZIONE E ORIGINI DELLA DIVERSITÁ, di Reece et al., Pearson (2015)

Cleveland P., Hickman JR. et al. Diversità animale. McGraw-Hill, 2012, Web site.

Cleveland P., Hickman JR. et al. Fondamenti di zoologia. McGraw-Hill, 2012, Web site.

Metodi didattici

Le lezioni frontali si svolgono illustrando i concetti generali che vengono approfonditi con esempi su specie di interesse veterinario. Le lezioni frontali si svolgono con l'ausilio di presentazioni PowerPoint che vengono messe a disposizione degli studenti sulla piattaforma ELLY. Le esercitazioni pratiche comprendono la dissezione di animali di interesse veterinario e riconoscimento di specie di medianti chiavi dicotomiche.

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal modulo prevede un esame scritto costituito da 20 domande a risposta multipla (quiz) e 2 domande aperte. Superato lo scritto verrà condotto un esame orale mediante domande che esigono risposte ragionate in termini di causa ed effetto. Verrà accertato se lo studente creando continui collegamenti ha raggiunto l’obiettivo di applicare le conoscenze acquisite. Per gli studenti con DSA certificati ai sensi della legge 170/2010 sono previste apposite modalità di supporto.

Altre informazioni

Alle informazioni sotto riportate vengono associati i relativi "Descrittori di Dublino" (DD) (sotto elencati) che ne caratterizzano gli obiettivi e finalità.
Descrittori di Dublino:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding);
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding);
- Autonomia di giudizio (making judgements);
- Abilità comunicative (communication skills);
- Capacità di apprendere (learning skills)