OFTALMOLOGIA
cod. 20932

Anno accademico 2017/18
2° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Malattie apparato visivo (MED/30)
Ambito
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
7 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: DIAGNOSTICA APPLICATA ALLE SCIENZE MOTORIE

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di consentire allo studente di conoscere e di comprendere attraverso lezioni teoriche gli aspetti del sistema visivo e dell’oftalmologia che risultano rilevanti nell’ambito delle scienze motorie. Vengono inoltre forniti elementi di interpretazione allo scopo di consentire allo studente capacità di utilizzare la conoscenza e la comprensione acquisita nell’effettuare in modo autonomo valutazioni sull’impatto della visione nello sport nel singolo caso.

Prerequisiti

no

Contenuti dell'insegnamento

Dopo un'introduzione sulle nozioni di base di organizzazione anatomica e funzionale del sistema visivo, verranno presentate le ametropie visive (miopia, ipermetropia, astigmatismo) e loro correzione, i disordini della visione binoculare, la traumatologia oculare (prevenzione e nozioni di primo soccorso), le metodiche diagnostiche e il significato delle principali patologie oculari.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

J.J. Kanski: “Oftalmologia clinica”, Masson Italia


Materiale didattico reperibile all'indirizzo:

http://scienzemotorie.unipr.it/cgi-bin/campusnet/didattica.pl/Search?search=corso%3A44a5;corso=44a5;format=4;sort=U2;fields=_delete

Metodi didattici

Durante lezioni frontali e dimostrazioni verranno illustrati e discussi i contenuti del corso.

Modalità verifica apprendimento

L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal corso prevede un esame scritto.
Mediante domande riguardanti i contenuti del corso, verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo della conoscenza e della comprensione dei contenuti. Mediante domande riguardanti i principi di funzionamento e di interpretazione delle tecniche affrontate nel corso, verrà accertato se lo studente ha raggiunto l’obiettivo di applicare le conoscenze acquisite.
Per superare l’esame, lo studente dovrà rispondere correttamente ad almeno il 60% delle domande. Il voto finale è espresso in trentesimi, proporzionalmente al numero di risposte esatte. E’ previsto che lo studente possa migliorare il punteggio ottenuto nell’esame scritto attraverso una domanda orale, che potrà modificare il voto di non più di 3 punti.

Altre informazioni

- - -