POLIZIA VETERINARIA E SANITA' PUBBLICA
cod. 14536

Anno accademico 2017/18
3° anno di corso - Secondo semestre
Docente
CABASSI Clotilde Silvia
Settore scientifico disciplinare
Malattie infettive degli animali domestici (VET/05)
Campo
Discipline delle malattie infettive ed infestive
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
24 ore
di attività frontali
2 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

D1 - CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
Lo studente dovrà dimostrare di conoscere l’organizzazione, i compiti e le funzioni del Sistema Sanitario Nazionale, nonché le attuali norme legislative nazionali e comunitarie relative alle malattie infettive e diffusive degli animali.

D2 - CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
Al termine dell’attività formativa lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di discutere un caso di malattia infettiva e diffusive degli animali indicando le norme legislative di riferimento nazionali e comunitarie. Dovrà inoltre individuare le competenze degli organismi preposti all’interno del SSN, regione e comune.

D3 - AUTONOMIA DI GIUDIZIO
Lo studente dovrà essere in grado di interpretare le normative relative alle malattie infettive e diffusive degli animali e individuare le relative figure e organismi operativi del SSN.
D4 - ABILITÀ COMUNICATIVE
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà dimostrare di essere in grado di esprimersi con buona proprietà di lessico relativamente alla normativa vigente sulle malattie infettive degli animali.
D5 - CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
Al termine dell’attività formativa, lo studente dovrà essere in grado di reperire ed apprendere autonomamente gli aggiornamenti legislativi nazionali e comunitari relativi alle malattie infettive degli animali, e di proporre azioni di prevenzione e controllo basate sulle norme di Polizia Veterinaria.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Il corso ha l'obiettivo di consentire allo studente di conoscere le basi del Regolamento di Polizia Veterinaria e gli aspetti normativi vigenti sul territorio nazionale e Comunitario in tema di sorveglianza e gestione dei focolai delle malattie infettive degli animali.
In particolare, verranno trattati i seguenti aspetti:
Sanità Pubblica veterinaria: Organizzazione e funzioni del SSN. Organi esecutivi del SSN. Uffici periferici (UVAC e PIF), Consiglio Superiore di Sanità, ISS, Istituti Zooprofilattici sperimentali, NAS, comando Carabinieri Politiche Agricole.
Funzioni delle regioni nella sanità pubblica veterinaria. Competenze dei Comuni nella sanità pubblica veterinaria. Servizi Veterinari, ASL, Aree del Servizio Veterinario. PMP e ARPA.
Regolamento di Polizia Veterinaria. Artt. 1-16, e successive integrazioni. Gestione emergenze epidemiche. Descrizione Modelli sanitari. OIE. Regolamento Comunitario 2016/429. CITES.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Benazzi P. Il regolamento di Polizia Veterinaria, aggiornato al 30 giugno 2016.
Ed. Esculapio, Bologna. ISBN 978-88-7488-966-2

Metodi didattici

Il corso verrà tenuto con lezioni frontali e seminari.

Modalità verifica apprendimento

La verifica dei risultati di apprendimento attesi descritti dagli indicatori D1, D2, D3, D4 e D5 viene effettuata mediante esame orale.

Altre informazioni

- - -