Thesis/Final examination

Write a short introduction here

[EN] Caratteristiche della prova finale

Il laureando è tenuto a presentare al Presidente di Corso di Laurea l’argomento della tesi mediante una scheda firmata dal docente Relatore, titolare della disciplina di insegnamento prescelta, 5 mesi prima della data presunta di discussione (vedi MOD 01 scaricabile dalla sezione “laurearsi” del sito del proprio CdL). Il Relatore sarà responsabile del rispetto di tale periodo.

Entro 30 giorni dalla data dell’esame di laurea, il laureando dovrà obbligatoriamente compilare la Domanda di laurea esclusivamente on line, dal proprio profilo studente esse3, nella sezione “Laurea/Esame finale>Conseguimento titolo”, come da guida qui pubblicata https://www.unipr.it/didattica/info-amministrative/domanda-di-laurea

Durante la procedura:

  1. effettuerà la registrazione al Sistema del Consorzio Universitario Alma Laurea e compilerà il relativo questionario.  
  2. Effettuerà l’upload dei seguenti documenti obbligatori:
    1. Modulo firmato relativo alle Norme di comportamento da tenersi durante le sedute di laurea.
    2. Ricevuta del versamento del bollettino postale di € 49,58 da effettuarsi presso Poste Italiane sul Conto Corrente Postale n. 1016 – Agenzia Entrate – Centro operativo Pescara – Tasse scolastiche;
    3. Modulo 01 firmato dal relatore

Al termine della procedura, verranno generati nella sezione pagamenti del profilo studente i bollettini di 116,00 e 16,00 euro (costo diplomi e pergamene e due bolli virtuali per la Pergamena), da pagare sempre entro la data di scadenza della domanda.

Improrogabilmente entro 12 giorni prima della data dell’esame di laurea (prova pratica) il candidato dovrà terminare gli esami di profitto e, inoltre:

  1. Consegnare il libretto degli esami (per chi si è immatricolato precedentemente all’a.a. 2015-2016) alla Segreteria studenti;
  2. Effettuare l’upload della tesi in esse3 seguendo le indicazioni presenti nella guida per lo studente https://www.unipr.it/didattica/info-amministrative/domanda-di-laurea
  3. comunicare tempestivamente lo slittamento alla sessione successiva a Relatore e Segreteria (anche al controrelatore nei corsi di laurea ove sia prevista tale figura), nel caso lo studente non riesca a laurearsi nella sessione prevista.

Modalità per la stesura della Tesi

  1. Per il frontespizio si rimanda al fac-simile – MOD. 03. Di norma è previsto un solo Relatore: è possibile averne un secondo per particolari condizioni. E' possibile indicare il nome del Tutore. 
  2. La tesi conterrà nell'ordine: riassunto, introduzione, materiali e metodi, risultati, discussione, bibliografia;
  3. I materiali e metodi saranno scritti in extenso;
  4. Le figure e le tabelle saranno titolate e conterranno una legenda esplicativa;
  5. La bibliografia, numerata in ordine di citazione, riporterà: nome (iniziali) e cognome, titolo per esteso del lavoro citato, volume, pagina iniziale e finale, anno di pubblicazione;
  6. Evitare il più possibile le sigle nel titolo;
  7. Il formato della tesi dovrà contenere pagine di circa 25 righe con interlinea doppia;
  8. Si consiglia l’impaginazione fronte/retro;
  9. La tesi può essere redatta in una lingua della UE, preferibilmente inglese, con allegato il riassunto in italiano e avente il titolo sia in italiano che in lingua straniera.

Modalità di svolgimento dell'esame di Laurea

Il candidato farà una presentazione orale dei risultati, anche mediante uso di supporti informatici, traendone le opportune conclusioni, sulle quali si aprirà la discussione dei Commissari.

Il candidato può predisporre in totale n. 8 diapositive scritte con carattere leggibile di cui:

  • 1 diapositiva per presentazione dell’argomento, massima sintesi
  • 1 diapositiva per “materiali”
  • 1 diapositiva per “metodi” inclusa l’analisi statistica
  • 3 diapositive per la presentazione dei risultati: prevalentemente grafica
  • 2 diapositive per conclusioni

Il tempo massimo a disposizione sarà di 10 minuti.