FONDAMENTI E METODI DELL'INTERVENTO PSICOLOGICO
cod. 1009413

Anno accademico 2024/25
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Alessandro MUSETTI
Settore scientifico disciplinare
Psicologia dinamica (M-PSI/07)
Ambito
Psicologia dinamica e clinica
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
42 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso si propone di promuovere la conoscenza e la comprensione dei concetti fondamentali e della tecnica di intervento clinica-dinamica. Il corso si pone inoltre l’obiettivo di stimolare la capacità riflessiva e autoriflessiva degli studenti, favorire la loro autonomia di giudizio rispetto ai modelli di intervento presentati e sviluppare una buona capacità di comunicare efficacemente e rigorosamente gli aspetti indagati e appresi. Queste capacità verranno stimolate dal docente proponendo approfondimenti clinici e teorici.

Prerequisiti

Conoscenze di Psicologia Dinamica, Psicologia clinica e Psicologia dello Sviluppo

Contenuti dell'insegnamento

La competenza psicologica è un costrutto multi-componenziale. L’intervento psicologico, infatti, è una pratica che implica diversi processi intrapersonali, interpersonali, sociali, culturali e istituzionali; per questo uno psicologo deve poter contare su diversi livelli di competenza. La competenza psicologica può, in questo senso, essere rappresentata da un’immagine prismatica le cui diverse e interconnesse facce sono: la competenza tecnica e quella relazionale, la sensibilità al contesto, l’auto-riflessività e la consapevolezza sociale. La complessità dell’intervento psicologico e dei numerosi diversi ambiti in cui esso può svolgersi comporta pertanto che i diversi elementi che tradizionalmente sono indicati essere alla base della realizzazione di un intervento psicologico (le caratteristiche e la funzione dell'atteggiamento psicologico, il setting nelle sue diverse forme, lo sviluppo del dialogo clinico, la relazione psicologo-utente, l’interpretazione del materiale clinico ecc.) vengano oggi declinati in riferimento allo sviluppo ed implementazione di tali molteplici ed interrelati livelli di competenza. Allo scopo di fare dialogare teoria e pratica, e di rendere conto della complessità di un intervento psicologico, il corso verterà sulla presentazione dei concetti fondamentali dell’intervento psicologico clinico-dinamico (transfert/controtransfert, interpretazione, meccanismi di difesa ecc.) contestualizzandoli sistematicamente in particolari situazioni cliniche.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Cordella, B., Grasso, M., Pennella, A.R. (2022). Metodologia dell’intervento in psicologia clinica. Nuova edizione. Roma: Carocci (Introduzione, capp. 1 e 2).

Colli, A. (a cura di) (2016). Psicoterapia dinamica. Teoria, clinica, ricerca. Roma: Carocci. Capp.: 1, 2, 3.

Caretti, V., Craparo, G., Schimmenti, A. (a cura di) (2013). Memorie traumatiche e mentalizzazione: teoria, ricerca e clinica. Roma: Astrolabio. Cap.1.

Fruggeri, L. (2014). La competenza psicoterapeutica: un costrutto multicomponenziale. Ricerca Psicoanalitica, 1, 9-21.

Verrocchio, M.C. (a cura di) (2023). Manuale di Psicologia Clinica. Padova: Piccin. Cap. 21.





ALTRE LETTURE DI APPROFONDIMENTO SARANNO CONSIGLIATE DURANTE IL CORSO

Metodi didattici

Al fine di favorire l’acquisizione della capacità di applicazione delle conoscenze nella pratica professionale, l’autonomia di giudizio e la capacità comunicativa, il corso si articolerà in diversi moduli tematici che prevedono l’utilizzo di lezioni frontali, lavori in sottogruppo, visione di filmati, incontri con psicologi professionisti che lavorano in diversi contesti socio-sanitari-educativi e con diverse tipologie di utenti.

Modalità verifica apprendimento

La verifica prevede un esame scritto della durata di 30 minuti con 31 domande a risposta chiusa (5 opzioni di risposta). Tali domande permetteranno di valutare oltre le conoscenze e le competenze acquisite, anche l’autonomia di giudizio, la capacità di rielaborare in modo critico e di applicare le competenze alla pratica professionale. Ogni risposta corretta corrisponde a un punto. Il punteggio complessivo è calcolato come somma della delle singole risposte ed è espresso in trentesimi (31/30 = 30 e Lode)

Altre informazioni

- - -