BIODIVERSITÀ ANIMALE
cod. 1010422

Anno accademico 2024/25
3° anno di corso - Annuale
Docenti
Settore scientifico disciplinare
Zoologia (BIO/05)
Ambito
Discipline biologiche
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
72 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

- - -

Prerequisiti

Conoscenza di base della Zoologia

Contenuti dell'insegnamento

- - -

Programma esteso

A. INTRODUZIONE E CONCETTI DI BASE
a.1 - Che cos’è la biodiversità e come si misura: richiamo dei concetti generali e casi di studio.
a.2 - Il valore della biodiversità.

B. BIODIVERSITA’ ANIMALE NEGLI AMBIENTI NATURALI: dalla dimensione globale a quella locale.
b.1 - Biodiversità animale nel mondo: pattern generali di distribuzione e meccanismi che li determinano.
b.2 - Il caso dell’Italia.
b.3 - Fauna negletta: importanza, perché viene trascurata e con quali conseguenze, come far fronte al fenomeno.
b.3 - Minacce alla biodiversità animale in ambienti naturali: una visione globale e alcuni casi di studio.
b.4 - Introduzione ai metodi di studio e conservazione della biodiversità animale.

C. BIODIVERSITA’ ANIMALE NEGLI AMBIENTI ANTROPIZZATI
c.1 - Ecosistemi agro-forestali. Cos’è un agroecosistema, caratteristiche generali. Elementi di Zoologia agraria con particolare riguardo all’entomofauna. Servizi ecosistemici in ambiente agrario: concetti generali e analisi di alcuni casi di studio. Minacce alla biodiversità animale e sua salvaguardia in agroecosistemi: alcuni casi di studio. Biodiversità negli agroecosistemi: target e tool nello studio e conservazione.
c.2 - Ambienti urbani e suburbani. Elementi di ecologia urbana. Le città e i loro ecosistemi. Animali in città. Servizi ecosistemici in ambiente urbano: concetti generali e analisi di alcuni casi di studio. Minacce alla biodiversità urbana e sua salvaguardia: alcuni casi di studio. La città come strumento nello studio e conservazione della biodiversità.

D. ESERCITAZIONI ED ESCURSIONI DIDATTICHE
d.1 - Monitoraggio, tecniche di campionamento, osservazioni ed esperienze sul campo in vari ambienti rappresentativi tra quelli presi in considerazione (naturali, agroecosistemi, urbani).

Bibliografia

Materiale didattico (slides e articoli scientifici su riviste internazionali, siti e video) è messo a disposizione degli studenti sul sito del Corso di insegnamento.

Alcuni testi consigliati e su cui si baserà almeno in parte il Corso:

Primack R., Boitani L.
BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE
Zanichelli Editore (2013)

Cazzolla Gatti R.
BIODIVERSITA'. In teoria e in pratica
Libreria Universitaria (2024)

Fattorini S.
ECOLOGIA URBANA
Ediesse (2019)

Metodi didattici

Lezioni frontali con analisi di casi di studio e problematiche pratiche inerenti la biodiversità animale nelle sue diverse accezioni e nei diverse tipologie di ambienti considerati.

Attività ed esperienze sul campo utili all'acquisizione di principali metodi di studio e monitoraggio della biodiversità

Modalità verifica apprendimento

Esame orale in cui verrà verificata la conoscenza degli argomenti e la capacità di effettuare collegamenti trasversali tra le varie parti del corso e di analizzare casi di studio.

L'esame orale potrà essere preceduto da una prova scritta (quiz a scelta multipla e domande aperte a risposta breve).

Altre informazioni

- - -