METODOLOGIA INFERMIERISTICA GENERALE
cod. AZ15708

Anno accademico 2021/22
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
Giulia PELOSI
Settore scientifico disciplinare
Scienze infermieristiche generali, cliniche e pediatriche (MED/45)
Ambito
Scienze infermieristiche
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
30 ore
di attività frontali
3 crediti
sede: Parma Azienda Ospedaliero-Universitaria
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: INFERMIERISTICA GENERALE I E BIOETICA

Obiettivi formativi

Al termine del modulo gli studenti saranno in grado di conoscere e comprendere

- le generalità del processo di assistenza
- le fasi del processo in modo approfondito
- L’importanza dell’utilizzo del processo di assistenza nella assistenza infermieristica
- le qualità necessarie all’infermiere per utilizzare con successo il processo di assistenza

- il significato di pensiero critico
- la sua importanza nella assistenza infermieristica
- le relazioni tra pensiero critico e processo di nursing

Al termine della parte "laboratoristica" saranno in grado di:
- Orientarsi nell’utilizzo del testo “Diagnosi infermieristiche”
- Riconoscere e sapere collocare in base ai modelli Gordon, i dati più significativi e saper individuare le principali diagnosi e problemi collaborativi in relazione a casi assistenziali proposti.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

METODOLOGIA INFERMIERISTICA GENERALE

Programma esteso

Il pensiero critico

• Cos’è il pensiero critico
• Atteggiamenti del pensiero critico
• Competenze cognitive proprie del pensiero critico.

Le fasi del processo assistenziale:

•1) Accertamento, concetti generali.
•Raccolta/validazione/organizzazione/registrazione dei dati
• Accertamenti relativi ad aree specifiche
• il pensiero critico nella fase diaccertamento


2) Il ragionamento diagnostico



Il linguaggio diagnostico
• Linguaggi infermieristici standard
• La North American Nursing Diagnosis Association (NANDA)
• Scelta della denominazione di un problema
• Struttura delle enunciazioni diagnostiche
• Pensare criticamente al contenuto delle enunciazioni diagnostiche
• Registrazione delle diagnosi infermieristiche
• il pensiero critico nella fase diragionamento diagnostico

3) Pianificazione dei risultati, concetti generali
• Scopo della enunciazione dei risultati
Enunciazione dei risultati attesi
• Classificazione dei risultati infermieristici
• il pensiero critico nella fase di pianificazione dei risultati

4)La pianificazione degli interventi assistenziali

• Interventi /prescrizioni infermieristiche
• Il pensiero critico nella pianificazione
• il pensiero critico nella fase di pianificazione degli interventi

5) l'attuazione degli interventi assistenziali
• il pensiero critico nella fase di attuazione

6) La valutazione

• Caratteristiche generali della valutazione
• La valutazione nel processo di nursing
• il pensiero critico nella fase di valutazione

Bibliografia

Processo infermieristico e pensiero critico
J.M. Wilkinson
Casa Editrice Ambrosiana

Diagnosi infermieristiche
L.J. Carpenito
Casa Editrice Ambrosiana

Metodi didattici

Lezioni frontali e proposte di lavori in gruppi

Modalità verifica apprendimento

Parte relative alle lezioni frontali:
Esame scritto:
- domande a scelta multipla
- sentences da disporre in ordine logico
- domande aperte con risposta breve
Parte relativa al laboratorio:
lavori in piccolo gruppi su casi assistenziali proposti

Altre informazioni