TEORIA, TECNICA E DIDATTICA MOTORIA PREVENTIVA E COMPENSATIVA
cod. 1000318

Anno accademico 2022/23
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
GOBBI Giuliana
Settore scientifico disciplinare
Metodi e didattiche delle attività motorie (M-EDF/01)
Campo
Discipline motorie e sportive
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
42 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

L’obiettivo principale del corso è di illustrare i principali adattamenti dell’organismo indotti dall’esercizio fisico, sia in soggetti sani che in soggetti con differenti patologie. Al termine del corso lo Studente sarà in grado di definire un programma di attività fisica mirato e personalizzato. L'insegnamento è conforme al D.M. 616/2017 (Allegato B).

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

I contenuti trattati riguardano l’area D come previsto nel D.M. 616/2017.

1. Definizione e campi di applicazione dell’attività motoria preventiva e compensativa.
2. Adattamento e disadattamento all’esercizio fisico.
3. Test/Scale di valutazione delle capacità motorie.
4. Attività fisica adattata in condizioni patologiche.
5. Funzione delle cellule satelliti nella riparazione del sarcomero.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

- American College of Sport Medicine’s Guideline for exercise testing and prescription.
- ACSM. Linee guida per la valutazione funzionale e la prescrizione dell'esercizio fisico. Ed. Calzetti e Mariucci.
- Buono P. & co. Attività Fisica Per la Salute. Seconda edizione, Idelson Gnocchi.

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in presenza. Il materiale didattico sarà depositato sulla specifica piattaforma ad accesso riservato agli studenti (Elly).

Modalità verifica apprendimento

esame orale.

Altre informazioni

- - -