EVOLUZIONE DEI VERTEBRATI
cod. 1007234

Anno accademico 2022/23
3° anno di corso - Primo semestre
Docente
VALSECCHI Paola Maria
Settore scientifico disciplinare
Zoologia (BIO/05)
Campo
Discipline biologiche
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
60 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: PALEOBIOLOGIA ED EVOLUZIONE DEI VERTEBRATI

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire agli studenti strumenti per comprendere come forme e funzioni dei vertebrati si siano evolute per garantire il successo ecologico del subphylum Vertebrata. Obiettivi: 1. conoscere la diversità dei vertebrati; 2. comprendere le strutture anatomiche di base e la loro evoluzione; 3. discutere la morfologia funzionale dei sistemi anatomici; 4. collegare forme, funzione e contesto ecologico; 5. discutere i maggiori adattamenti evolutivi. Gli studenti saranno incoraggiati a pensare criticamente ai processi evolutivi che hanno portati ai complessi adattamenti strutturali, funzionali e comportamentali dei vertebrati.

Prerequisiti

Indispensabile una solida conoscenza della zoologia generale: riproduzione, teoria dell'evoluzione, speciazione e classificazione.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si propone di illustrare l'evoluzione dei Vertebrati a partire dalla loro comparsa sulla Terra, con cenni agli attuali problemi relativi alla loro conservazione. Si esamineranno non tanto le semplici caratteristiche morfofisiologiche dei singoli gruppi, quanto, soprattutto, la loro storia naturale, cioè gli adattamenti generali e la loro trasformazione in rapporto ai mutamenti ambientali, alle relazioni con gli altri esseri viventi e all'interferenza causata dall'attività umana. Le lezioni si focalizzano sulle complesse relazioni fra anatomia, fisiologia, ecologia e comportamento illustrati e compresi alla luce della teoria dell'evoluzione. Gli argomenti principali sono: lo studio delle relazioni filogenetiche fra i principali taxa di vertebrati; l'anatomia comparata; la morfologia funzionale; la storia naturale; la biogeografia delle forme fossili e viventi.

Programma esteso

INFORMAZIONI PRELIMINARI

Nel corso della prima lezione verrà illustrato il programma del corso, le sue finalità e le modalità di esame. Verranno fornite anche Informazioni sul materiale didattico messo a disposizione e sui libri di testo consigliati.CLASSIFICAZIONE ED EVOLUZIONE DEI VERTEBRATI: storia, classificazione, sistematica filogenetica, ipotesi evolutive. DD: Conoscenza e capacità di comprensione,
capacità di apprendere, abilità comunicative.RELAZIONI FRA I VERTEBRATI E STRUTTURA DI BASE: cordati e vertebrati, cosa è un vertebrato, struttura di base. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, abilità comunicative.I PRIMI VERTEBRATI: agnati e gnatostomi, l’evoluzione dei vertebrati nel Paleozoico. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.VERTEBRATI ANAMNI - PESCI E ANFIBI: adattamenti alla vita nell’acqua. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere.LA RADIAZIONE DEI PESCI CARTILAGINEI: la diversificazione dei condroitti, gli elasmobranchi e i batoidei attuali. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio. LA RADIAZIONE DEI PESCI OSSEI: origine ed evoluzione dei teleostei, Actinopterigi e Sarcopterigi. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.LA CONQUISTA DELLA TERRAFERMA: adattamenti per la locomozione, la respirazione e la riproduzione, e in generale alla vita sulla terraferma. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.ORIGINE E RADIAZIONE DEI TETRAPODI: tetrapodi anamni e amnioti. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.ANFIBI: urodeli, anuri e gimnofioni. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere.SAUROSPSIDI E SINAPSIDI: due vie di adattamento alla vita terrestre. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.CHELONI: caratteristiche strutturali e funzionali, biologia e comportamento. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere.I LEPIDOSAURI: sfenodonti e squamati, radiazione, ecologia, comportamento. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.LA FAUNA DEL MESOZOICO: i diapsidi, dinosauri, loricati e uccelli, l’ectotermia. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.GLI UCCELLI E LORO SPECIALIZZAZIONI: struttura, volo, riproduzione, alimentazione e comportamento. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio.I SINAPSIDI E L’EVOLUZIONE DEI MAMMIFERI: dala radiazione del Mesozoico al Cenozoico. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendereRADIAZIONE EVOLUTIVA DEI MAMMIFERI: specializzazioni dei mammiferi, endotermia, ecologia e socialità dei mammiferi. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere. ESERCITAZIONI:dissezione di un pesce in laboratorio, riconoscimento di uccelli in natura, visita al museo di storia naturale di milano. DD: Conoscenza e capacità di comprensione, capacità di apprendere, autonomia di giudizio, conoscenza e capacità di comprensione applicate, abilità comunicative

Bibliografia

ZOOLOGIA DEI VERTEBRATI (nona edizione) di Pough, Janis, and Heiser
Pearson Editore

Metodi didattici

Le lezioni frontali si svolgono illustrando i concetti generali che vengono approfonditi con esempi su specie dei vari taxa. Le lezioni frontali si svolgono con l'ausilio di presentazioni PowerPoint che vengono messe a disposizione degli studenti sulla piattaforma ELLY. Le esercitazioni pratiche consisteranno nella dissezione di un pesce in laboratorio, riconoscimento di specie di uccelli in natura, visita la museo di storia naturale di Milano.

Modalità verifica apprendimento

Al termine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di: 1. Applicare il metodo scientifico e comparative allo studio dei vertebrati; 2. Riconoscere le strutture di base e l’architettura corporea dei vertebrati; 3. Usare correttamente la terminologia zoologica; 4. Conoscere teoria, meccanismi, e storia dell’evoluzione dei vertebrati; 5. Analizzare e comparare forme e funzioni dei vertebrati in un contesto ecologico ed evolutivo; 6. Discutere le differenti classificazioni e approcci sistematici; 7. Identificare i maggiori gruppi di vertebrati. L’accertamento del raggiungimento degli obiettivi previsti dal modulo prevede un esame scritto (1 ora di tempo) costituito da 10 domande a risposta multipla (quiz) e 2 domande aperte. Ogni risposta esatta ai quiz vale 1 punto ed ogni risposta aperta vale da 0 a 10 punti per: chiarezza, sintesi, completezza, correttezza, pertinenza. Alla correzione dello scritto verrà accertato se lo studente creando continui collegamenti ha raggiunto l’obiettivo di applicare le conoscenze acquisite con una domanda.

Se fosse necessario condurre l'esame a distanza a causa del protrarsi dell'emergenza sanitaria dovuta alla pandemia COVID, verrà utilizzata una modalità di accertamento solo orale.

Altre informazioni

Alle informazioni sotto riportate vengono associati i relativi "Descrittori di Dublino" (DD) (sotto elencati) che ne caratterizzano gli obiettivi e finalità.
Descrittori di Dublino:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding);
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding);
- Autonomia di giudizio (making judgements);
- Abilità comunicative (communication skills);
- Capacità di apprendere (learning skills)