PSICOLOGIA DELLE ATTIVITA' MOTORIE E SPORTIVE
cod. 1002716

Anno accademico 2018/19
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
PINO Olimpia
Settore scientifico disciplinare
Psicologia generale (M-PSI/01)
Campo
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
7 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: DIDATTICA, PEDAGOGIA E PSICOLOGIA NELLO SPORT

Obiettivi formativi

1. Conoscenza e capacità di comprensione. Il funzionamento dei processi cognitivi e motivazionali alla base del comportamento; i processi di comunicazione verbale e non verbale.
2. Gli studenti saranno in grado di applicare conoscenze, capacità di comprensione e abilità acquisite nel fronteggiare problematiche clinico/riabilitative. Saranno in grado di interagire con gli utenti e il personale sanitario in modo cortese, professionale e rispettoso.
3. Autonomia di giudizio. Gli studenti svilupperanno capacità critiche e autonome di giudizio, saranno capaci di valutare il grado di compliance dei pazienti e di saper orientare atteggiamenti e motivazioni verso il trattamento e la prevenzione;
4. Abilità comunicative. Gli studenti saranno in grado di comunicare in modo efficace ed efficiente con gli utenti ed i membri del team sanitario. Essi saranno in grado di ottenere una storia medica in un modo culturalmente competente, interpretare aspetti non verbali, riconoscere e regolare i processi cognitivi ed emotivi associati allo stress e al dolore.
5. Capacità di apprendimento. Gli studenti saranno in grado di contribuire a creare ambienti di apprendimento collaborativo, di accettare feedback costruttivi e assumersi la responsabilità di intraprendere adeguati cambiamenti positivi. Impareranno, infine, ad organizzare il lavoro di una équipe professionale, valorizzando motivazioni e competenze dei collaboratori aggiornandosi da fonti affidabili.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

La coscienza e l'attenzione;
Rappresentazione del corpo e percezione del dolore; Apprendimento: i paradigmi e il condizionamento delle risposte.
Immaginazione del movimento e plasticità.
Gli interventi di immaginazione guidata nella prestazione sportiva e negli stati di flusso
La comunicazione; Le emozioni.
Cambiare gli stili di vita. Attività fisica e benessere.

Programma esteso

La rappresentazione del corpo.
Cognizione del dolore.
Rappresentazione corticale del dolore
Anticipazione ed empatia nella percezione del dolore, modulazione del dolore.
Apprendimento. I paradigmi del condizionamento rispondente e di quello operante. Controcondizionamento e desensibilizzazione sistematica.
Immaginazione del movimento ed effetti di plasticità
Gli interventi di immaginazione guidata nella prestazione sportiva e negli stati di flusso
La comunicazione non verbale: espressioni facciali, contatto oculare, posture. Segnali prosodici e paralinguistici.
La comprensione e la comunicazione delle emozioni.
Cambiare gli stili di vita. Attività fisica e benessere.

Bibliografia

Appunti delle lezioni e slides. Il seguente volume:
Olimpia Pino (in stampa) Immaginazione, stili di vita e attività motoria. Universitas Editore, Parma

Metodi didattici

Il corso si svolge con lezioni frontali relative ai contenuti principali, teorie e modelli e aspetti applicativi della disciplina. Video dimostrativi e/o esercitazioni pratiche potranno accompagnare le lezioni per un coinvolgimento attivo degli studenti.

Modalità verifica apprendimento

Una prova scritta conclusiva costituita da domande a scelta multipla permetterà di accertare il raggiungimento di tutti gli obiettivi.
Le domande riguardanti i contenuti tenderanno a verificare se lo studente ha raggiunto una solida base di conoscenza e una profonda comprensione di quanto è stato trattato. Il voto finale deriva dai livelli di approfondimento raggiunti per ogni obiettivo formativo, a cui corrisponderanno 6 classi di valutazione (da A a F).

Altre informazioni

- - -