GLOTTOLOGIA E LINGUISTICA
cod. 08524

Anno accademico 2013/14
2° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Glottologia e linguistica (L-LIN/01)
Field
Scienze interdisciplinari
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
32 ore
di attività frontali
4 crediti
sede: -
insegnamento
in - - -

Modulo dell'insegnamento integrato: MEDICINA MATERNO-INFANTILE

Obiettivi formativi

Il corso non presuppone conoscenze della disciplina, visto che è impartito a studenti appena usciti dalla scuola, dove la linguistica non è materia di insegnamento. Presuppone soltanto quelle capacità di comprensione che si acquisiscono frequentando la scuola media superiore.
Il corso ha due diverse finalità: permettere di apprendere i principi di base della linguistica e glottologia indispensabili per laureati in discipline mediche le cui professione ha come oggetto apetti importanti del funzionamento del linguaggio umano, e sollecitare gli studenti a una riflessione critica sul linguaggio e sui suoi rapporti con la nostra attività cognitiva.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Insegnamento Glottologia e linguistica 4 cfu.
Il corso si divide in due parti.
Nella prima parte (10 ore) si presentano i principi generali della disciplina, partendo dalla nozione saussuriana di segno linguistico. Si definisce il significante, distinguendo fonetica e fonologia, e si accenna al problema del rapporto con la scrittura. Si definiscono il significato (senso e riferimento) e la funzione pragmatica della lingua.
Nella seconda parte (10 ore) si approfondiscono le tematiche relative alla fonetica articolatoria e uditiva.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Letture obbligatorie:
de Saussure F., Corso di Linguistica generale, Editore Laterza, pp. 15-49 e 83-97.
Gobber G. - Morani M., Linguistica generale, editore McGraw-Hill, pp. 29-56.

Metodi didattici

Gli argomenti del corso sono trattati in due cicli di 4 lezioni di due ore ciascuna, svolte in un’aula con lavagna, che permetta di proporre una rappresentazione visiva degli schemi e delle analisi proposte.
Alla fine di ogni ciclo il docente tiene per gli studenti un seminario di 2 ore, destinato a chiarimenti sugli argomenti trattati a lezione e sulle letture da preparare per l’esame.

Modalità verifica apprendimento

La verifica viene effettuata con esame alla fine del corso. L’esame è orale e si articola in tre domande, una delle quali verte sulla bibliografia d’esame.
Vengono accertate sia le conoscenze acquisite riguardo alla disciplina sia le capacita’discorsive e argumentative dello studente.

Altre informazioni

- - -