Organizzazione del corso

In questa pagina è possibile prendere visione di come è organizzato il corso di laurea FRIM

Consiglio del Corso di Studio

I compiti del Consiglio di Corso di Studio sono disciplinati dal Regolamento Didattico di Ateneo.

Il Consiglio è costituito dai docenti e dalle docenti e dai ricercatori e dalle ricercatrici afferenti al corso e da una rappresentanza degli studenti e delle studentesse.

Rappresentanti degli studenti e delle studentesse: Arslan Anwar, Riccardo Maria Bertoni.

Responsabile per l'Assicurazione della Qualità del Corso di studio (RAQ)

prof.ssa Paola Modesti

La RAQ:

  • collabora con il Presidente di corso di studio e il Direttore di Dipartimento nella pianificazione delle azioni di miglioramento e ne controlla l'attuazione;
  • monitora il corretto svolgimento delle attività didattiche e dei servizi di supporto;
  • informa il Presidente di corso di studio di qualunque problema riguardante il corretto svolgimento delle attività didattiche, anche in base alle segnalazioni degli studenti e delle studentesse.

Manager per la qualità della Didattica del corso di studio (MQD)

Maria Giovanna Levati
La Manager garantisce l'organizzazione e la funzionalità della didattica del corso di studio, gestisce e aggiorna i contenuti del sito web del corso di studio.

Gruppo di riesame (GdR)

  • prof. Gian Luca Podestà (Presidente del corso)
  • prof.ssa Paola Modesti (RAQ)
  • prof. Fabrizio Laurini
  • sig.ra Maria Giovanna Levati (MQD)
  • dott.ssa Sarah Blanco (Rappresentante degli studenti e delle studentesse)

Il GdR:

  • ha il compito di guidare il corso di studio verso l'obiettivo di un miglioramento continuo dei risultati
  • gestisce il processo di auto-valutazione monitorando periodicamente i dati del corso, rilevando i punti di forza e le criticità e proponendo azioni correttive e di miglioramento.

Delegate per l'orientamento in ingresso e tutorato

prof.ssa Donata Tania Vergura (Orientamento in ingresso)

prof.ssa Maria Grazia Cardinali (Tutorato)

Le attività di orientamento e tutorato affiancano lo studente e la studentessa nella scelta del percorso universitario e durante tutto il corso degli studi.

Commissione mobilità internazionale studenti

La Commissione gestisce la mobilità degli studenti e delle studentesse (incoming e outgoing) in relazione a tutti i programmi di scambio internazionale (Erasmus Plus, Overworld etc.).

Presidente Commissione: prof.ssa Maria Cecilia Mancini

Referenti:

Dopio titolo: prof. Fabio Landini

Overworld: prof. Andrea Cilloni

Erasmus: prof.ssa Donata Tania Vergura

Delegata per l'orientamento in uscita

prof.ssa Chiara Panari
La Delegata organizza e promuove iniziative volte a favorire l'ingresso nel mondo del lavoro di laureandi/e e laureati/e.

Referente per studenti e studentesse con disabilità, Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA) o appartenenti a fasce deboli

prof.ssa Beatrice Ronchini

La referente del corso di studio per le fasce deboli opera in stretta collaborazione con il CAI (Centro Accoglienza e Inclusione) in materia di accoglienza, assistenza, integrazione sociale e diritti delle persone con disabilità, Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA), Bisogni Educativi Speciali (BES).

Comitato di indirizzo

Il Comitato di Indirizzo, composto da una rappresentanza di docenti del corso di studio e da esponenti del mondo del lavoro, assicura un costante collegamento con il mondo imprenditoriale e del lavoro, al fine di valutare l'andamento dei Corsi di Studio.

Composizione del Comitato di Indirizzo (CCS 19 febbraio 2020)

Fanno parte del Comitato di Indirizzo di FRIM rappresentanti dei seguenti Enti/Aziende/Istituzioni:

► ABI

► AMISSIMA ASSICURAZIONI

► EQUITA SIM

► FININT

► MEDIOBANCA

► SORGENTE GROUP

► VITTORIA ASSICURAZIONI

e i Docenti:

►prof. Gian Luca Podestà – Presidente del Corso di laurea

►prof. Claudio Cacciamani – Docente del Corso

►prof. Gino Gandolfi – Docente del Corso

►prof.ssa Paola Modesti – Docente del Corso

Il Comitato si riunisce per:

(i) svolgere una funzione di confronto e consulenza, aiutando il corpo docente a progettare attività formative e percorsi didattici che tengano conto della formazione delle competenze richieste dal mercato del lavoro;

(ii) favorire il collegamento tra università e aziende per meglio comprendere le aspettative dei giovani e facilitarne l'inserimento nel mondo del lavoro;

(iii) stimolare lo sviluppo di collaborazioni riguardanti le attività di tirocinio, l'orientamento e il sostegno dei laureati per il loro ingresso nell'attività lavorativa.

Commissione Paritetica Docenti-Studenti (CPDS)

Ogni Dipartimento istituisce una Commissione Paritetica Docenti-Studenti (CPDS) composta da un docente e da uno studente per ciascun Corso di Studi afferente al Dipartimento.

La CPDS rappresenta un osservatorio permanente sulle attività didattiche.