Il corso in breve

Il corso di laurea in Ingegneria Gestionale ha l'obiettivo di fornire una solida preparazione scientifica di base unitamente ad un panorama delle problematiche tecniche e dei metodi ingegneristici per la soluzione di problemi nel campo professionale dell'ingegneria gestionale. Il livello di competenze conseguito al termine del percorso formativo permette al laureato di inserirsi ed operare nel mondo del lavoro. La preparazione generale fornita consente al laureato di acquisire, anche autonomamente, ulteriori competenze specifiche.
Il corso di laurea ha nel contempo l'essenziale funzione di preparare al corso di laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, che fornisce una più completa ed approfondita competenza sugli argomenti centrali dell'ingegneria gestionale, oltre ad una specializzazione operativa e professionalizzante di alto livello nei settori della gestione aziendale, della gestione delle operations, nella finanza d'azienda e nella gestione dei sistemi produttivi.
Il percorso formativo si articola in semestri nei quali vengono sviluppate in progressione le seguenti principali competenze e abilità, ripartite su 3 curricula:
Industriale,
Produzione ed
Organizzazione.
- al primo anno vengono impartiti gli insegnamenti di base (Analisi matematica A, Fisica generale, Geometria, Chimica) ed introdotte materie caratterizzanti l'ingegneria gestionale (Economia aziendale, Metodi analitici a supporto della produzione) o affini (Diritto amministrativo dell'ingegneria, Internet e multimedia);
- al secondo anno, oltre al completamento delle materie di base (Analisi matematica B o Matematica applicata), l'interesse è rivolto alle discipline caratterizzanti l'ingegneria gestionale e maggiormente applicative (Disegno e tecnologie di produzione, Istituzioni di Economia e Marketing, Principi e applicazioni dell'Ingegneria Elettrica, e, a seconda del curriculum scelto, Fisica tecnica o Organizzazione aziendale e risorse umane);
- il terzo anno è rivolto a discipline applicative e al completamento delle conoscenze necessarie per il proseguimento degli studi nella laurea magistrale. Trovano collocazione gli insegnamenti di: Gestione della produzione, Impianti Industriali, Logistica industriale, Metodi e Modelli per la Gestione, e, a seconda del curriculum, Macchine e Sistemi energetici, Fondamenti di meccanica, Studi di fabbricazione, Metrologia e sensori per l'automazione industriale, Metodi di progettazione virtuale integrata, Sistemi informativi per il management.
Il percorso formativo si completa con le Attività a scelta, le Altre attività (Tirocinio interno, presso aziende o enti o in mobilità internazionale), la conoscenza della lingua inglese e la Prova finale.
I risultati dell'apprendimento vengono verificati con esami di profitto ai quali consegue l'assegnazione di un voto, oppure con prove pratiche che si concludono con un giudizio di idoneità, nel rispetto del numero massimo di esami previsto.
Il Corso di Laurea in Ingegneria gestionale prevede inoltre dei percorsi di laurea a doppia titolazione, in collaborazione con l'Università della Repubblica di San Marino e con il New Jersey Institute of Technology (USA). Tali percorsi prevedono la frequenza di un semestre di corso presso l'Ateneo straniero e permette agli studenti di acquisire il doppio titolo di Laurea.
Per ulteriori dettagli si rimanda al “Regolamento didattico del Corso di Laurea triennale in Ingegneria gestionale” reperibile sul sito web del corso di studi.