IGIENE GENERALE ED APPLICATA
cod. 1009913

Anno accademico 2024/25
2° anno di corso - Secondo semestre
Docenti
Settore scientifico disciplinare
Igiene generale e applicata (MED/42)
Ambito
Formazione interdisciplinare
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
80 ore
di attività frontali
8 crediti
sede:
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Obiettivo del corso è fornire conoscenze sui metodi epidemiologici per la valutazione dei fenomeni sanitari e dei bisogni di salute; mettere in grado gli Studenti di applicare competenze epidemiologiche nella lettura e interpretazione di articoli scientifici; far acquisire conoscenze sulla prevenzione primaria, secondaria, terziaria e quaternaria con relative applicazioni pratiche; far comprendere gli aspetti legati all'epidemiologia e prevenzione delle malattie infettive e non infettive; far acquisire nozioni di igiene ambientale e di nutrizione umana; far acquisire una autonomia di giudizio e di apprendimento relativa ai temi trattati e specifiche abilità comunicative nei rapporti con interlocutori specialisti e non specialisti.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

Nell'ambito dell'attività formativa "Igiene generale ed applicata" i primi 2 CFU sono dedicati all’approfondimento dei concetti di Igiene, Sanità Pubblica e Medicina preventiva, e del concetto di salute e sua evoluzione. Viene inoltre trattata la metodologia epidemiologica, partendo dalla definizione e dagli obiettivi dell'epidemiologia, ed evidenziando il ruolo fondamentale dell’epidemiologia per l'identificazione dei fattori di rischio e dei fattori protettivi, per l'analisi dei fenomeni sanitari e dei bisogni di salute, per la programmazione e la valutazione degli interventi di sanità pubblica
I restanti 6 CFU sono dedicati alla trattazione del burden of disease, in un’ottica nazionale e internazionale. In tale ambito vengono illustrati gli strumenti di base della Sanità Pubblica utilizzati nell’ambito della prevenzione primaria, secondaria (screening), terziaria e quaternaria. Sono poi affrontati in modo più approfondito i concetti di prevenzione primaria delle malattie infettive e non infettive, ed i relativi strumenti operativi; l'epidemiologia e prevenzione di specifiche malattie (infettive e non infettive), con particolare riferimento a patologie di interesse odontoiatrico. Nell’ultima parte del corso vengono trattati l’Igiene degli alimenti e della nutrizione, l’igiene ambientale con particolare riferimento alla qualità dell'acqua ad uso umano e alla qualità dell'aria.

Programma esteso

Definizione, obiettivi ed applicazioni dell'epidemiologia.
Misure epidemiologiche descrittive (morbosità e mortalità).
Misure epidemiologiche di rischio (rischio relativo, rischio attribuibile, odds ratio)
Studi epidemiologici (case report, analisi di statistiche correnti, studi ecologici, trasversali, caso-controllo, a coorte, studi sperimentali).
Criteri di associazione causale.
Disegno dello studio epidemiologico.
Le fonti dei dati epidemiologici.
Concetto di misura standardizzata.
Errori negli studi epidemiologici.
La gestione di un'epidemia.
La piramide delle evidenze scientifiche.
Definizioni, obiettivi e metodi dell’Igiene, della Medicina Preventiva e della Sanità Pubblica. Definizione di salute e sua evoluzione. Determinanti di salute/malattia. Definizione e scopi dell’Odontoiatria preventiva.
Prevenzione delle malattie e promozione della salute. Promozione della salute orale.
Epidemiologia generale delle malattie infettive: sorgenti di infezione, vie di ingresso e di eliminazione dei patogeni, modalità di propagazione.
Mezzi e strategie di prevenzione.
La prevenzione primaria, secondaria, terziaria, quaternaria.
Prevenzione diretta delle malattie infettive: denuncia o notifica, accertamento diagnostico, misure contumaciali (isolamento), sorveglianza sanitaria, indagine epidemiologica, disinfezione - sterilizzazione, asepsi, antisepsi.
Profilassi immunitaria attiva e passiva. Chemioprofilassi.
La gestione igienica dello studio dentistico. Smaltimento dei rifiuti in ambiente odontoiatrico.
Principi generali di epidemiologia e prevenzione delle malattie non infettive.
Epidemiologia e prevenzione delle principali patologie di interesse odontoiatrico.
Cenni su epidemiologia e prevenzione delle parodontopatie. Epidemiologia e prevenzione della carie dentale.
Epidemiologia e profilassi delle epatiti virali, delle infezioni da HIV, del Tetano, della Tubercolosi, delle virosi respiratorie, delle infezioni erpetiche: possibili riflessi sulla professione odontoiatrica.
Infezioni correlate all'assistenza (ICA).
Salute e ambiente: qualità dell’aria e delle acque.
Inquinamenti dell’aria e delle acque superficiali e profonde.
Potabilizzazione delle acque e depurazione degli scarichi.
L’acqua del riunito.
Igiene degli alimenti e dell’alimentazione.

Bibliografia

Igiene, Medicina Preventiva e salute globale. Pontello, Auxilia. Padova: Piccin, 2021.
Igiene. S. Barbuti e Altri. Bologna: Monduzzi, 2014.
Igiene in Odontoiatria. M.T. Montagna, P. Castiglia, G. Liguori, M. Quarto. Bologna: Monduzzi, 2004.
Igiene e Sanità Pubblica. Secrets, domande e risposte 2021. C. Signorelli. Roma: Società editrice Universo.
Materiale didattico disponibile sulla piattaforma dedicata ELLY.

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza, salvo diverse indicazioni da parte dell'Ateneo.
Le lezioni frontali, con didattica interattiva, si svolgeranno con ausilio di materiale iconografico raccolto in presentazioni che saranno messe a disposizione degli studenti sulla piattaforma dedicata Elly.

Modalità verifica apprendimento

L'esame consiste in una prova orale che permetterà di valutare il raggiungimento degli obiettivi formativi, in particolare le conoscenze e le competenze acquisite, la capacità di collegamento, di analisi critica e di comunicazione.
Gli Studenti con DSA/BSE devono preventivamente contattare il Centro di Accoglienza e Inclusione dell'Ateneo (cai@unipr.it).

Altre informazioni

- - -