VALUTAZIONE E GESTIONE DEL RISCHIO NEL LABORATORIO BIOMEDICO
cod. 1007265

Anno accademico 2021/22
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
MOZZONI Paola
Settore scientifico disciplinare
Medicina del lavoro (MED/44)
Campo
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
7 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Al termine dell’attività formativa lo studente dovrà aver acquisito conoscenze e competenze relative ai rischi presenti in un laboratorio biomedico con particolare attenzione verso il rischio chimico.
Lo studente dovrà essere in grado di:
1. Conoscere i sistemi di prevenzione e protezione in atto in un laboratorio biomedico
2. Conoscere la classificazione di pericolosità degli agenti chimici e la comunicazione del rischio secondo quanto previsto dai Regolamenti Europei REACH e CLP
3. Capire un’etichetta e una scheda dati di sicurezza (SDS)
4. Utilizzare correttamente le cappe chimiche e i dispositivi di protezione individuale (DPI)
5. Conoscere la modalità e le finalità della Sorveglianza Sanitaria relativamente ai rischi presenti nei laboratori biomedici.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Valutazione del rischio e tipologie di rischio nel laboratorio biomedico
Gli agenti Chimici nel laboratorio biomedico
Regolamenti Europei REACH e CLP: etichette e Schede Dati di Sicurezza
Sistemi di prevenzione e protezione
Sorveglianza Sanitaria

Programma esteso

Significato e metodologie di valutazione del rischio
Il Rischio nel laboratorio Biomedico
Sistemi generali di prevenzione e protezione
Principali agenti chimici in uso in un laboratorio biomedico (manipolazione, stoccaggio, stabilità e reattività, gestione rifiuti)
La comunicazione del Rischio Chimico (Regolamenti Europei REACH e CLP): lettura e comprensione di un’etichetta e di una SDS
Cappe Chimiche: differenze e modalità di utilizzo
Dispositivi di protezione individuali (DPI) relativi agli agenti chimici
Sorveglianza Sanitaria

Bibliografia

Criteri e strumenti per la valutazione e la gestione del rischio chimico negli ambienti di lavoro ai sensi del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i., alla luce delle ricadute del Regolamento (CE) n. 1907/2006 (Registration Evaluation Authorisation Restriction of Chemicals - REACH), del Regolamento (CE) n. 1272/2008 (Classification Labelling Packaging - CLP) e del Regolamento (UE) n. 453/2010 (recante modifiche all’Allegato II del Regolamento CE 1907/2006 e concernente le disposizioni sulle schede di dati di sicurezza).
Materiale fornito dal docente.

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza, salvo ulteriori disposizioni dovute all’eventuale perdurare dell’emergenza sanitaria. Il materiale didattico sarà depositato sulla specifica piattaforma ad accesso riservato agli studenti (Elly).

Modalità verifica apprendimento

Esame orale. Qualora a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria fosse necessario adottare la modalità a distanza per gli esami di profitto, si procederà come segue: interrogazioni orali a distanza, mediante la piattaforma Teams (guida http://selma.unipr.it/).
Gli Studenti con DSA/BSE devono preventivamente contattare Le Eli-che: supporto per studenti con disabilità, D.S.A., B.E.S. (https://sea.unipr.it/it/servizi/le-eli-che-supporto-studenti-con-disabilita-dsa-bes)

Lo studente deve dimostrare di avere appreso le modalità di gestione del rischio in un laboratorio biomedico, di conoscere i sistemi di prevenzione e protezione necessari con particolare attenzione verso l’uso delle cappe chimiche e dei dispositivi di protezione individuali (DPI). Deve infine dimostrare di saper leggere e comprendere l’etichettatura e la scheda dati di sicurezza degli agenti chimici secondo quanto previsto dai Regolamenti Europei REACH e CLP.

Altre informazioni

- - -