GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DELL'ANSIA NEI SETTING ODONTOIATRICI
cod. 1006812

Anno accademico 2021/22
3° anno di corso - Secondo semestre
Docente
PINO Olimpia
Settore scientifico disciplinare
Psicologia generale (M-PSI/01)
Campo
"discipline generali per la formazione dell'odontoiatra"
Tipologia attività formativa
Base
25 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

A conclusione del corso gli studenti mostreranno accresciute conoscenze e capacità in ambito psicologico per comprendere i comportamenti sanitari e contribuire allo sviluppo di interventi per migliorare la salute orale attraverso il cambiamento del comportamento.
Dopo la frequenza al corso gli studenti saranno capaci di:
• definire paura, ansia, fobia e dolore e di descrivere come queste sono tra loro correlate;
• elencare alcuni metodi di assessment della paura o fobia del dentista;
• Descrivere le reazioni fisiologiche agli stimoli di paura.
• Elencare i motivi comuni della paura dell'odontoiatria da parte del paziente.
• Elencare alcuni metodi attualmente utilizzati dai dentisti per ridurre l'ansia dei loro pazienti.
• Descrivere il ruolo del personale odontoiatrico nel ridurre l'ansia del paziente.
• Elencare le azioni che gli esperti raccomandano di evitare per ridurre l'ansia del paziente.
• Descrivere i modi per insegnare al paziente a rilassarsi durante il trattamento odontoiatrico.
• Elencare le condizioni in cui è opportuno indirizzare il paziente a un professionista della salute mentale per il trattamento delle paure dentali.
Gli studenti conosceranno una serie di tecniche non-farmacologiche (comportamentali e cognitive) che possono essere usate nella clinica o in chirurgia odontoiatrica per assistere le persone ansiose e le loro evidenze di efficacia.
Saranno anche in grado di identificare la paura del dentista comprendendone l'eziologia, la natura e le componenti associate.

Prerequisiti

Nessuno

Contenuti dell'insegnamento

Identificare, valutare e trattare le difficoltà psicologiche che incidono sulle cure dentistiche, sul trattamento e sui risultati. Esploreremo il ruolo che la teoria psicologica può svolgere nella comprensione dei comportamenti sanitari e nello sviluppo di interventi per migliorare la salute orale attraverso il cambiamento del comportamento. Il ruolo che le scienze comportamentali giocano nella pratica quotidiana dell'odontoiatria è parte essenziale della formazione odontoiatrica, ma spesso può sembrare distante dalla realtà della pratica clinica quotidiana.
Che cosa devo sapere e cosa devo fare per realizzare con successo l'aspetto umano della mia professione? Le capacità di comunicazione interpersonale efficace sono essenziali.
Un corso altamente interattivo che fornirà le opportunità perché gli studenti sviluppino le capacità necessarie per funzionare con efficacia all'interno di un team.
La fobia dentale è la fobia semplice più comune al mondo, che colpisce circa il 10% degli adulti e il 10% dei bambini in tutto il mondo. Definizioni di paura, ansia, fobia e dolore e le relazioni tra loro. Metodologie e tecniche di assessment della paura e della fobia in ambito odontoiatrico. Le reazioni fisiologiche agli stimoli ansiogeni. I metodi usati per ridurre l'ansia. Il ruolo dello staff nella riduzione dell'ansia del paziente. Le situazioni nelle quali è appropriato inviare il paziente a un professionista della salute mentale o a un trattamento clinico per la fobia dentale.
Le tecniche non farmacologiche (comportamentali e cognitive) da usare nella clinica e nella chirurgia odontoiatriche per assistere le persone con ansia. Loro base di evidenza scientifica.

Programma esteso

Definizioni di paura, ansia, fobia e dolore e le relazioni tra loro. In tutto, i collegamenti tra psicologia e la pratica quotidiana sono enfatizzati e spiegati e i concetti teorici sono inseriti nel contesto del lavoro clinico quotidiano.
Metodologie e tecniche di assessment della paura e della fobia in ambito odontoiatrico. Valutazione psicologica per problemi legati alla cura orale e dentale, terapia cognitivo comportamentale (CBT) per paure odontoiatriche/mediche, in particolare per i pazienti che non possono accettare cure odontoiatriche a causa dell'ansia o che devono essere curati in un ambiente ospedaliero a causa di condizioni mediche o dentistiche complesse.
Gestione del riflesso del vomito. Interventi psicologici per individui con dolore orofacciale cronico) e altre condizioni di medicina orale.
Le reazioni fisiologiche agli stimoli ansiogeni. I metodi usati per ridurre l'ansia. Il ruolo dello staff nella riduzione dell'ansia del paziente.
Le situazioni nelle quali è appropriato inviare il paziente a un professionista della salute mentale o a un trattamento clinico per la fobia dentale.

Bibliografia

I seguenti articoli scientifici che saranno discussi a lezione:
1) Hofer et al. BMC Oral Health (2016). Pre-treatment anxiety in a dental hygiene recall population: a cross-sectional pilot study. 16, 43. doi:10.1186/s12903-016-0198-8.
2) Sharma, S., et al. (2015). Assessment of relationship between pain and anxiety following dental extraction—A prospective study. Pain Studies and Treatment, 3, 23-30. http://dx.doi.org/10.4236/pst.2015.33003.
3) Harmfield, J.M & Heaton, L.J. (2013). Management of fear and anxiety in the dental clinic: a review. Australian Dental Journal 2013; 58: 390–407. doi: 10.1111/adj.12118.
4) Dudley, J., Richards, L. & Mahmud, M. (2020). The use of a psychological testing instrument as an indicator of dissatisfaction with aesthetic dental treatment – a preliminary study. BMC Psychol 8, 24. https://doi.org/10.1186/s40359-020-0391-z
5) Appukuttan D. P. (2016). Strategies to manage patients with dental anxiety and dental phobia: literature review. Clinical, cosmetic and investigational dentistry, 8, 35–50. https://doi.org/10.2147/CCIDE.S63626
6) Kassem El Hajj, H., Fares, Y. & Abou-Abbas, L. Assessment of dental anxiety and dental phobia among adults in Lebanon. BMC Oral Health 21, 48 (2021). https://doi.org/10.1186/s12903-021-01409-2
7) Rao, D. G., Havale, R., Nagaraj, M., Karobari, N. M., Latha, A. M., Tharay, N., & Shrutha, S. P. (2019). Assessment of efficacy of virtual reality distraction in reducing pain perception and anxiety in children aged 6-10 Years: A behavioral interventional study. International journal of clinical pediatric dentistry, 12(6), 510–513. https://doi.org/10.5005/jp-journals-10005-1694
8) Dou, L., Vanschaayk, M.M., Zhang, Y. et al. (2018). The prevalence of dental anxiety and its association with pain and other variables among adult patients with irreversible pulpitis. BMC Oral Health 18, 101. https://doi.org/10.1186/s12903-018-0563-x
Le slide vengono considerate parte integrante del materiale didattico. Per scaricarle è necessaria l’iscrizione al corso on line.
Si ricorda agli studenti non frequentanti di controllare il materiale didattico disponibile e le indicazioni fornite dalla docente tramite la piattaforma Elly.

Metodi didattici

Le lezioni si svolgeranno in presenza, nel rispetto degli standard di sicurezza, salvo ulteriori disposizioni dovute all’eventuale perdurare dell’emergenza sanitaria. Il materiale didattico sarà depositato sulla specifica piattaforma ad accesso riservato agli studenti (Elly) e comprenderà presentazioni iconografiche, audio-video di supporto o videoregistrazione delle lezioni.
Un corso fortemente interattivo che privilegia l'apprendimento attraverso il fare.
Attraverso sessioni di pratica, casi di studio e apprendimento centrato sui problemi, i partecipanti svilupperanno le loro abilità nella valutazione dei pazienti ansiosi e nello sviluppo di piani terapeutici, compresa l'esposizione graduale e gli interventi cognitivi.
Lavorando individualmente o in piccoli gruppi gli studenti saranno coinvolti in esercizi pratici, analisi e interpretazione di tecniche, metodi e dati provenienti da articoli scientifici. Sarà usato un metodo di insegnamento basato anche sulla discussione di articoli con l'aspettativa che gli studenti avranno un ruolo attivo, parteciperanno e saranno in grado di astrarre il significato da articoli, studio di casi con simulazioni e role playing.

Modalità verifica apprendimento

Una valutazione orale singola o di gruppo. La verifica delle conoscenze, la comprensione degli argomenti e la capacità dello studente di applicarli ai contesti occupazionali saranno valutate mediante domande sugli argomenti relativi al contenuto del corso. La mancata risposta ad uno o più quesiti o la comprovata insufficienza delle conoscenze di base sull'argomento precluderanno il superamento della verifica. Il superamento della prova sarà indicato sulla piattaforma Esse 3 entro una settimana dalla valutazione.

Altre informazioni

- - -