CONSERVAZIONE E GESTIONE FAUNA
cod. 1001226

Anno accademico 2018/19
1° anno di corso - Secondo semestre
Docente
NONNIS MARZANO Francesco
Settore scientifico disciplinare
Zoologia (BIO/05)
Campo
Discipline del settore biodiversità e ambiente
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
67 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Descrittore di Dublino 1: conoscenze e capacità di comprensione
Il corso di Conservazione e gestione della fauna si pone l’obiettivo principale di trasferire agli studenti le conoscenze scientifiche più aggiornate nei campi della biologia e della genetica della conservazione, nonché fornire le basi fondamentali per la comprensione dei processi biologici in un ottica evoluzionistica e degli aspetti normativi funzionali alla salvaguardia delle popolazioni animali.

Descrittore di Dublino 2: capacità di applicare conoscenza e comprensione
Le conoscenze fondamentali della Biologia della conservazione vengono applicate alla salvaguardia della fauna selvatica vulnerabile o minacciata.

Descrittore di Dublino 3: autonomia di giudizio
Lo studente deve essere in grado di sostenere un ragionamento sull'organizzazione dei sistemi viventi ed il loro funzionamento nel contesto delle diverse pressioni e minacce ambientali.

Descrittore di Dublino 4: capacità comunicative
Lo studente deve possedere un linguaggio tecnico adeguato per la presentazione e discussione dei processi riguardanti la conservazione della fauna selvatica.

Descrittore di Dublino 5: capacità di apprendimento
Lo studente deve essere in grado di leggere e commentare un testo scientifico sull'argomento

Per realizzare questi obiettivi lo studente svolge un percorso di formazione che lo porterà ad acquisire conoscenze fondamentali nei campi della biologia e della genetica della conservazione, nonchè dei principali aspetti normativi applicati a livello comunitario, nazionale e regionale per la salvaguardia delle popolazioni animali.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

LA BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE

LA GENETICA DELLA CONSERVAZIONE

ZOOGEOGRAFIA E BIOREGIONALISMO DELLA FAUNA ITALIANA

GESTIONE E CONSERVAZIONE DELL'IDROFAUNA E DELLA FAUNA TERRESTRE

LA LEGISLAZIONE COMUNITARIA E NAZIONALE PER LA SALVAGUARDIA DELLA FAUNA

LE PRINCIPALI SPECIE DI INTERESSE CONSERVAZIONISTICO

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Richard Primack, Luigi Boitani.
BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE
Zanichelli Editore (2013)

Pubblicazioni scientifiche e diapositive delle lezioni fornite dal docente

Metodi didattici

- - -

Modalità verifica apprendimento

- - -

Altre informazioni

- - -