ARCHITETTURA DI GRANDI COMPLESSI E DI OPERE INFRASTRUTTURALI
cod. 1005423

Anno accademico 2017/18
2° anno di corso - Annuale
Docente
Settore scientifico disciplinare
Prova finale per settore senza discipline (PROFIN_S)
Ambito
Per la prova finale
Tipologia attività formativa
Lingua/Prova Finale
10 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Non sono previsti obiettivi formativi del singolo corso, in quanto compresi in quelli del Laboratorio. Si rimanda agli obiettivi formativi del Laboratorio.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Il progetto di architettura è la sintesi delle diverse conoscenze applicate ed agisce mediante la traduzione delle necessità (funzionali, sociali, storiche, ma anche strutturali, linguistiche, poetiche, eccetera) in Architettura. Il Laboratorio è il luogo in cui operare dialetticamente studente-docente e studente-studente la sintesi di tutte le conoscenze già acquisite o in corso di acquisizione.
Il corso di Architettura di grandi complessi ed opere infrastrutturali (1 CFU) presenta i contenuti tipici dei grandi complessi architettonici che andranno a informare il progetto di laboratorio.
Il progetto della "grande opera", del grande intervento di rigenerazione urbana, della grande infrastruttura, come momento significativo nella trasformazione di un luogo, nella definizione di una cultura insediativa, nell'evoluzione di una società. Dietro ogni grande intervento esiste una molteplicità complessa di esigenze, attori, problematiche e aspirazioni in grado, spesso, di "segnare il passo" nella storia di un luogo e di una società. E' il momento in cui la compresenza sinergica e coordinata di professionalità diverse consente, davvero, di prefigurare scenari possibili per il futuro prossimo. Saper leggere, a tutti i livelli, queste esperienze è il fondamento di questo lavoro.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Quelli indicati nel Laboratorio. Ulteriori indicazioni bibliografiche mirate sono fornite rispetto ai temi specifici affrontati.

Metodi didattici

Le attività didattiche saranno condotte privilegiando modalità di apprendimento attivo alternate a lezioni, studio di casi e seminari di approfondimento. Durante lo studio di casi (in generale autori e/o progetti di architettura contemporanea) sarà privilegiato il confronto con lo studente, sui temi della progettazione architettonica, anche al fine di far emergere le preconoscenze sui temi in oggetto da parte degli studenti.
Nel corso verranno invece attivati cicli di apprendimento esperienziale in cui gli studenti saranno tenuti ad applicare le conoscenze attraverso una riscrittura di un progetto di architettura.

Modalità verifica apprendimento

Non è prevista nessuna modalità di verifica dell’apprendimento per il singolo corso.
Il Laboratorio ha un'unica modalità di verifica dell’apprendimento attraverso il progetto finale.
Si rimanda al Syllabus del Laboratorio.

Altre informazioni

- - -