CAMPI ELETTROMAGNETICI
cod. 16759

Anno accademico 2018/19
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Campi elettromagnetici (ING-INF/02)
Ambito
Scienze propedeutiche
Tipologia attività formativa
Base
14 ore
di attività frontali
2 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: RISCHI FISICI NEGLI AMBIENTI DI VITA E DI LAVORO

Obiettivi formativi

1. Conoscenza e comprensione
Il corso si propone di fornire allo studente:
- le basi teoriche per lo studio dei campi elettromagnetici, sia a bassa che ad alta frequenza;
- le conoscenze tecniche di base sul funzionamento e le applicazioni dei più comuni tipi di antenne;
- una base culturale sugli effetti biologici dell’esposizione ai campi elettromagnetici;
- l’addestramento necessario alla realizzazione di misure di campo elettromagnetico sia a bassa che ad alta frequenza.

2. Capacità di applicare conoscenza e comprensione
- analizzare e gestire il problema dell' impatto ambientale delle comuni sorgenti di campi elettromagnetici;
- analizzare e gestire il problema degli eventuali rischi sanitari connessi ai campi elettromagnetici;
- individuare i fattori di rischio connessi ai campi elettromagnetici;
- essere in grado di valutare e realizzare misure dei livelli di campo elettromagnetico, sia a bassa che ad alta frequenza.

3. Autonomia di giudizio:
lo studente dovrà essere in grado di comprendere in maniera critica il comportamento dei campi elettromagnetici, le interazioni con l’ambiente e l’utilizzo degli strumenti di misura.

4. Capacità comunicative:
tramite le lezioni frontali e il confronto con il docente, lo studente acquisisce il lessico specifico inerente la propagazione e la misura del campo elettromagnetico. Ci si attende che, al termine del corso, lo studente sia in grado di trasmettere in forma orale i principali contenuti del corso, quali idee, problematiche ambientali e validità e affidabilità delle misure sul campo.

5. Capacità di apprendimento:
lo studente che abbia frequentato il corso sarà in grado di approfondire le proprie conoscenze attraverso la consultazione autonoma di testi specialistici, riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati strettamente a lezione.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Basi teoriche per lo studio dei campi elettromagnetici sia a bassa che ad alta frequenza.
Funzionamento e applicazioni delle più comuni sorgenti di campo elettromagnetico.
Effetti biologici dell’esposizione ai campi elettromagnetici.
Normativa nazionale e internazionale.
Misure di campo elettromagnetico sia a bassa che ad alta frequenza.

Programma esteso

Il programma del corso si articola come segue:
- Fenomenologia dei campi elettromagnetici.
- Concetto di onda e propagazione.
- Cenni alla teoria della radiazione del campo elettromagnetico.
- Lo spettro elettromagnetico. Bande di frequenza.
- Antenna come elemento di transizione tra linea di trasmissione e spazio libero.
- Descrizione dei principi di funzionamento dei più comuni tipi di antenne. Dipolo hertziano. Antenne filiformi. Antenna biconica. Antenne a riflettore. Antenne Yagi-Uda e Log-periodiche (4h).
- Descrizione degli effetti biologici dei campi elettromagnetici. Stato dell’arte e ricerche in atto. Radiazioni ionizzanti e radiazioni non ionizzanti (4h).
- Normativa nazionale, europea ed internazionale (2h).
- Introduzione alle tecniche di misura del campo elettromagnetico. Descrizione e accuratezza dei diversi strumenti di misura disponibili.
- Esercitazioni e misure sperimentali (4h).

Bibliografia

Appunti di lezione.
Norme CEI.

Metodi didattici

Le lezioni saranno svolte dal docente, prevalentemente in aula, sia alla lavagna che con l’utilizzo di presentazioni multimediali. In classe saranno svolte delle esercitazioni in preparazione delle prove scritte.
Circa quattro ore saranno dedicate ad attività sperimentali di misura.

Modalità verifica apprendimento

Una prova scritta alla fine delle lezioni, oppure una prova orale.
L’esame scritto prevede risposte aperte.
L’esame valuta il livello di comprensione da parte del candidato dei parametri fondamentali e dei principi base, verifica le conoscenze del candidato sulle unità di misura delle grandezze più significative e i limiti di legge.

Altre informazioni

Il materiale didattico e di supporto alle lezioni è disponibile sul sito gaem.tlc.unipr.it