DRAMMATURGIA MUSICALE
cod. 03522

Anno accademico 2011/12
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Musicologia e storia della musica (L-ART/07)
Field
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
40 ore
di attività frontali
6 crediti
sede:
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Conoscenza delle strutture fondamentali della drammaturgia verdiana: Lyric form, bar form, solita forma" e loro uso drammatico

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Drammaturgia verdiana: modelli stilistici e contaminazioni drammaturgiche

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Gilles de Van, Verdi. Un teatro in musica, Firenze, la Nuova Italia, 1994

Giorgio Pagannone, Aspetti della melodia verdiana. Periodo e barform a confronto, in «Studi verdiani», XII, 1997, pp. 48-66

Julian Budden, Le opere di Verdi. I-III, Torino, EdT, 1983

Piero Weiss, Verdi e la fusione dei generi, in La drammaturgia musicale a cura di Lorenzo Bianconi, Bologna, il Mulino, 1986, pp. 75-92

Emanuele Senici, Virgins of The Rocks: Alpine Landscape and Female Purity in Early Nineteenth-Century Italian Opera, Ph.D, Cornell University, 1998, pp. 216-266

Harold Powers, “La solita forma” e “l’uso delle convenzioni”, in Estetica e drammaturgia della “Traviata”. Tre studi sul teatro d’opera di Verdi, a cura di Emanuele Ferrari, Milano, CUEM, 2001, pp. 11-66

Metodi didattici

Laboratorio con discussione dei testi e analisi delle opere proposte dagli studenti

Modalità verifica apprendimento

Discussione di tesine proposte dagli studenti

Altre informazioni

- - -