MATERIALI, TECNOLOGIE ED IMPIANTI PER IL CONFEZIONAMENTO ALIMENTARE (1° MODULO)
cod. 1003950

Anno accademico 2015/16
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Impianti industriali meccanici (ING-IND/17)
Field
Attività formative affini o integrative
Tipologia attività formativa
Affine/Integrativa
42 ore
di attività frontali
6 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Conoscenze e capacità di comprendere
Al termine del corso, lo studente dovrà aver acquisito le principali conoscenze relative alle tecnologie di packaging e agli impianti necessari per applicarle industrialmente.

Competenze
Lo studente dovrà essere in grado di progettare una packaging per alimenti partendo dai materiali ritenuti idonei al contatto e definendo le tecnologie e gli impianti necessari per il processo completo di confezionamento. Lo studente dovrà essere in grado di utilizzare le conoscenze acquisite per analizzare ed elaborare dati numerici, per sostenere le relative scelte decisionali.

Autonomia di giudizio
Lo studente dovrà essere in grado di valutare l’impatto delle decisioni relative alla progettazione di un packaging primario, secondario o terziario e sapere valutare quali azioni intraprendere per innovare il prodotto rispetto a quanto attualmente esistente.

Capacità comunicative
Lo studente dovrà acquisire il lessico specifico inerente alle tematiche del settore packaging. Ci si attende che, al termine del corso, lo studente sia in grado di trasmettere, in forma orale e in forma scritta, anche attraverso la risoluzione di problemi numerici, i principali contenuti del corso

Capacità di apprendimento
Lo studente che abbia frequentato il corso sarà in grado di approfondire le proprie conoscenze in materia di idoneità al contatto con gli alimenti, tecnologie di confezionamento per alimenti, processi di packaging secondario e processi di riciclaggio attraverso la consultazione autonoma di testi specialistici, riviste scientifiche o divulgative, anche al di fuori degli argomenti trattati strettamente a lezione.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

LA PERMEABILITA' DI GAS E VAPORI.

LA MIGRAZIONE DEL PACKAING

IDONEITA' DI UN IMBALLAGGIO PER ALIMENTI.

I CONTENITORI ALIMENTARI SEMIRIGIDI

L'IMBALLAGGIO FLESSIBILE.

STAMPA E CODIFICAZIONE DEGLI IMBALLAGGI

ETICHETTATURA.

CONTRIBUTO AMBIENTALE CONAI.

TECNOLOGIE DI CONFEZIONAMENTO.

MODIFICAZIONI DI ATMOSFERA
IMBALLAGGIO FUNZIONALE

IL PROCESSO DI RICICLAGGIO DEL PET.

Programma esteso

LA PERMEABILITA' DI GAS E VAPORI. Il meccanismo della permeazione. I parametri di misura della permeabilità. Tecniche di misura della permeabilità ai gas. Tecniche di misura della permeabilità al vapor d’acqua.
LA MIGRAZIONE. I fenomeni di interazione. Meccanismi della migrazione. Previsione della migrazione.


IDONEITA' DI UN IMBALLAGGIO PER ALIMENTI. Idoneità alimentare di un imballaggio. Conformità di composizione. Limiti di migrazione. Idoneità sensoriale. Etichettatura positiva.


I CONTENITORI. Bottiglie e corpi cavi di vetro e di plastica. Bottiglie CEE - Recipienti misura. Tecniche di produzione. Gli accessori di chiusura. L'imballaggio metallico. Le scatole metalliche - tipologie e cenni di fabbricazione. Aggraffatura del fondello (double seaming). Rivestimenti protettivi. Tubetti deformabili. Contenitori per aerosol. Kegs. Il foglio sottile di alluminio.


L'IMBALLAGGIO FLESSIBILE. Tecniche di produzione dei films. Operazioni di finitura delle pellicole. Strutture composite. Tecniche di preparazione. Permeabilità delle strutture composite. Tipologie di imballaggi flessibili.


STAMPA E CODIFICAZIONE. Sistemi, principi e tecniche di stampa. Gli inchiostri. Il codice a barre e il sistema "EAN"


ETICHETTATURA. Le norme del D.L. 109. Etichettatura nutrizionale. Le norme metrologiche. Controllo del contenuto effettivo di un imballaggio.


CONTRIBUTO AMBIENTALE CONAI. Premesse. Definizioni e terminologia. Il contributo ambientale per singolo materiale.


TECNOLOGIE DI CONFEZIONAMENTO. Riempimento a caldo. Condizionamento asettico o pre-sterilizzazione. Mezzi di decontaminazione dei materiali e dei contenitori. Post-sterilizzazione termica non convenzionale con microonde, con radiazioni ionizzanti, con alte pressioni. Modificazioni di atmosfera. Condizionamento sotto-vuoto e ipobarico. Il confezionamento in atmosfera modificata / protettiva. Imballaggio funzionale. Active packaging. Intelligent packaging.

RICICLAGGIO DEL PET
Descrizione del mercato del PET riciclato. diffusione dei sistemi "Bottle to Packaging" e "Bottle to Bottle". differenze tra riciclaggio chimico e meccanico. descrizione delle 5 fasi del riciclaggio meccanico del PET con alternative tecnologiche. Problematiche di controllo dell'idoneità del materiale.

Bibliografia

Rizzo Roberto, Scienza e tecnologia delle acque minerali e delle bevande, vol4. Il packaging delle acque minerali e delle bevande, Chiriotti Editori, Pinerolo (TO), 2006;

Robertson L. Gordon, Food Packaging, Principle and Practice, II ed, Taylor&Francis, 2006;

Appunti delle lezioni

Metodi didattici

lezione frontale +
esercitazione

Modalità verifica apprendimento

esame scritto +

discussione elaborato progettuale

Altre informazioni

- - -