LAB. NOVEL INGREDIENTS E SOTTOPRODOTTI
cod. 1010476

Anno accademico 2023/24
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Tullia TEDESCHI
Settore scientifico disciplinare
Indefinito/interdisciplinare (NN)
Ambito
Abilità informatiche e telematiche
Tipologia attività formativa
Altro
30 ore
di attività frontali
2 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: Novel Ingredients e sottoprodotti

Obiettivi formativi

Al termine del corso ci si attende che lo studente sia in grado di:
1) sapere descrivere in modo critico una realtà di filiera/ azienda relativamente alle problematiche della produzione e riutilizzo di sottoprodotti.
2) sapere affrontare in modo pratico la valorizzazione dei sottoprodotti attraverso l'applicazione di protocolli sperimentali.
3) Saper individuare nuovi ingredienti e Novel Foods e possibili campi di applicazione.

Prerequisiti

Nessun pre-requisito ufficiale è richiesto. Al fine di seguire al meglio il
corso, una buona conoscenza di Chimica Organica e Chimica degli
Alimenti di base è fortemente suggerita.

Contenuti dell'insegnamento

Applicazioni a sistemi reali dei concetti sviluppati nel modulo teorico, tramite sviluppo di casi studio dalla letteratura, realtà aziendali e esperimenti pratici in laboratorio.

Programma esteso

1) lettura critica di articoli divulgativi/scientifici sull'utilizzo di tecniche sperimentali per la valorizzazione dei sottoprodotti delle varie filiere.
2) esempi di realtà aziendali
3) lettura critica di documenti EFSA relativi all'approvazione di Novel Foods.
4) Esperienze in laboratorio relative all'estrazione di polifenoli, proteine, fibra da matrici vegetali e animali provenienti da diversi scarti agricoli o agroindustriali.
5) Utilizzo di analisi spettrofotometrica o altre tecniche analitiche per identificare i composti estratti al punto 4).

Bibliografia

Materiale didattico fornito dal docente tramite diapositive, articoli
divulgativi, scientifici e di settore

Metodi didattici

Discussioni su pubblicazioni scientifiche e
I regolamenti europei si terranno in aula come alcune lezioni tematiche seminariali.
L'attività pratica sarà svolta nel laboratorio di chimica e prevede l'utilizzo di diverse matrici provenienti da residui animali o vegetali.
per l'estrazione di biomolecole di interesse e l'uso di metodi analitici per identificarle.

Modalità verifica apprendimento

Esame orale

Altre informazioni

- - -