STORIA DELL'ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE
cod. 1005947

Anno accademico 2018/19
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Storia delle relazioni internazionali (SPS/06)
Ambito
Storico
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
54 ore
di attività frontali
9 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Obiettivi formativi

Il corso è finalizzato a raggiungere i seguenti obiettivi:
a) introdurre gli studenti alla natura scientifica e alla metodologia di ricerca propria della materia;
b) fornire loro glistrumenti per una conoscenza approfondita e critica dell'evoluzione del concetto e delle realizzazioni storiche della sicurezza collettiva attraverso la dinamica del continuo confronto fra le maggiori istituzioni di cooperazione internazionale e le grand ipotenze, dall'800 all'attuale incerto
scenario ches ollecita uno sforzo di adattamento da parte delle Nazioni Unite.
Lo studente deve dimostrare capacità di comprensione, autonomie di giudizio ed essere in grado di comunicare e
di spiegare i contenuti della materia. Al tempo stesso dovrà saper agire in contesti complessi in rapporto a situazioni in evoluzione. Resta elemento
basilare lo sviluppo di giudizi autonomi rilevatori di capacità critica.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

Titolo del corso: L'era della sicurezza collettiva: evoluzione, successi e fallimenti della cooperazione internazionale dalle sue origini ai giorni nostri.
Origine e natura della disciplina, le sue fonti e la metodologia di ricerca.
Gli strumenti della Restaurazione: il Congresso di Vienna e la diplomazia delle conferenze. La grande guerra e la nascita degli internazionalismi
pacifisti. Il primo tentativo strutturato: la Società delle Nazioni. Sua matrice politico-culturale, organizzazione, successi e fallimenti di fronte
alle grandi potenze. L'eredità della seconda guerra mondiale e il secondo tentativo strutturato: l'ONU e la speranza di protrarre la cooperazione
bellica fra grandi potenze. Sua organizzazione, agenzie internazionali di cooperazione, frustrazione di fronte all'emergere della guerra fredda. Le
Nazioni Unite nell'era postbipolare: crescente interventismo e limiti del peace-keeping, la necessità di una riforma di fronte al nuovo indefinito
multipolarismo internazionale.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Parte generale:
1- Storia della politica internazionale (1957-2017). A. Duce. Ed. Studium, Roma, 2018

Approfondimento.
Un testo a scelta fra:

- Paul Kennedy, Il parlamento dell'uomo: le Nazioni Unite e la ricerca di un governo mondiale, Garzanti, Milano 2007
- Alessandro Polsi, Storia dell'ONU, Editori Laterza, Roma-Bari 2006
- Alessandro Duce, Storia della politica internazionale. Il tramonto degli imperi coloniali (1945-2013) Edizioni Studium Roma 2013.

Metodi didattici

Lezioni frontali con riferimento al testo dei documenti più significativi e laboratori.

Modalità verifica apprendimento

L'esame è orale ed è volto adaccertare l'apprendimento dello studente sulla base della sua preparazione complessiva, la comprensione di temi specifici
del corso, la capacità di applicare le conoscenze e l’autonomia di giudizio nell'interpretazione dei maggiori processi storici internazionali, la
padronanza espressiva e concettuale della materia

Altre informazioni

Si consiglia l'utilizzo di un atlante storico-politico o geografico.