SISTEMI DI AUTOMAZIONE (2° MODULO)
cod. 1006174

Anno accademico 2018/19
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Automatica (ING-INF/04)
Ambito
A scelta dello studente
Tipologia attività formativa
A scelta dello studente
21 ore
di attività frontali
3 crediti
sede: PARMA
insegnamento
in ITALIANO

Modulo dell'insegnamento integrato: SISTEMI DI AUTOMAZIONE

Obiettivi formativi

Elementi di base della teoria del controllo di supervisione per i sistemi ad eventi discreti.

Prerequisiti

Nessuno.

Contenuti dell'insegnamento

Elementi di teoria del supervisore.

Programma esteso

1- Linguaggi

Definizioni di alfabeto e di linguaggio.
Definizioni delle operazioni di concatenazione, unione, intersezione, potenza e star di Kleene.
Definizione di linguaggio regolare.
Espressioni razionali e loro principali proprietà.
Regola di Arden.

2-Automi a stati finiti deterministici

Definizione di automa a stati finiti deterministico.
Definizione di linguaggio generato e marcato.
Definizione di stati e automi raggiungibili e coraggiungibili.
Definizione della relazione di equivalenza tra automi.
Algoritmo di Moore per il calcolo dell’automa minimo.

3- Automi a stati finiti non deterministici

Definizione di automa a stati finiti non deterministico.
Definizione di linguaggio generato e marcato.
Equivalenza dei linguaggi generabili da automi deterministici e non deterministici, con dimostrazione.

4- Generatori

Definizione di generatore.
Operazione di trim.
Definizione di generatore non bloccante.
Prodotto e composizione parallela tra generatori.

5- Controllabilità e supervisione

Definizione di supervisore.
Definizione di linguaggio ottenuto da un automa G tramite supervisione di V.
Definizione di linguaggio controllabile.
Teorema di controllabilità.
Definizione di realizzazione di un supervisione.
Definizione dell’insieme dei sottolinguaggi di un dato linguaggio E controllabili rispetto ad un generatore G.
Definizione del sotto linguaggio supremo di E controllabile rispetto a G.
Algoritmo per il calcolo del sottolinguaggio supremo controllabile.
Teorema di controllabilità per la sintesi di supervisori non bloccanti.

Bibliografia

Di consultazione
"Introduction to Discrete Event Systems", Christos G. Cassandras, Stéphane Lafortune, Springer, 2009.

Metodi didattici

Lezioni teoriche.

Modalità verifica apprendimento

Prova valutativa scritta con esercizi e domande di teoria.

La prova scritta viene valutata fino a 32 punti.

Altre informazioni

- - -