STORIA DELLA FILOSOFIA DEL RINASCIMENTO
cod. 1005328

Anno accademico 2015/16
2° anno di corso - Secondo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Storia della filosofia (M-FIL/06)
Ambito
Storia della filosofia
Tipologia attività formativa
Caratterizzante
30 ore
di attività frontali
6 crediti
sede:
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Conoscenza approfondita del pensiero filosofico rinascimentale, con particolare riferimento al contesto morale; comprensione e analisi dei testi filosofici neo-stoici e neo-scettici (I descrittore).
Applicazione alle problematiche contemporanee delle tecniche argomentative elaborate dalla filosofia antica e tardo-medievale (II descrittore), capacità di costruire e comunicare argomentazioni relative ai concetti filosofici trattati nel corso nonché di approfondirli in modo autonomo (III, IV e V descrittore)

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Il corso verte sul recupero dell'Epicureismo morale nel primo quattrocento, ed in particolare sul De Vero falsoque bono (o De voluptate) di Lorenzo Valla e la sua proposta di epicureismo cristiano, da cui prenderà le mosse la teologia matrimoniale di Erasmo da Rotterdam.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

L. Valla, Scritti filosofici e religiosi, a cura di G. Radetti, Firenze, Sansoni, 1953 (solo le pagine dell'introduzione di Radetti e la traduzione italiana del De vero falsoque bono o De voluptate).
E. Garin, L'Umanesimo italiano, Bari, Laterza, 1952 (o qualsiasi altra edizione susseguente).

Metodi didattici

Lezioni frontali.

Modalità verifica apprendimento

La verifica avverrà attraverso un esame orale nel quale verrà valutata la preparazione individuale e saranno tenute presenti anche le risposte date dagli studenti durante la lettura dei testi a lezione.

Altre informazioni

- - -