LETTERATURA INGLESE MODERNA E CONTEMPORANEA
cod. 1005286

Anno accademico 2013/14
1° anno di corso - Primo semestre
Docente
SAGLIA Diego
Settore scientifico disciplinare
Letteratura inglese (L-LIN/10)
Campo
A scelta dello studente
Tipologia attività formativa
A scelta dello studente
36 ore
di attività frontali
6 crediti
sede:
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Il corso mira a fornire agli studenti conoscenze storico-letterarie di livello avanzato relative alle principali manifestazioni letterarie della modernità e contemporaneità, nonché conoscenze teoriche e strumenti metodologici rilevanti e aggiornati in modo da permettere loro di sviluppare capacità applicative nell’ambito dell’analisi delle complesse manifestazioni della letteratura e dell'ambito culturale britannico dal Rinascimento a oggi.
Durante il corso lo studente apprende a:
. conoscere in modo approfondito, e con il supporto di una bibliografia critica aggiornata, alcune rilevanti questioni teoriche, autori, opere, movimenti e idee estetiche centrali nella letteratura inglese e britannica moderna e contemporanea (e con particolare attenzione al periodo dal XIX al XXI secolo);
. contestualizzare e analizzare testi complessi in lingua inglese sia dal punto di vista formale, sia da quello tematico-ideologico;
. costruire percorsi di ricerca e analisi in modo autonomo servendosi delle risorse cartacee e digitali messe a disposizione dalla Biblioteca dell’Area di Lingue e Letterature Straniere, nonché di libero accesso reperibili in rete;
. formulare giudizi informati e motivati, fondati su una decodifica attenta del testo, relativi a fenomeni letterari e culturali complessi;
. comunicare e discutere contenuti, analisi e giudizi in lingua inglese, utilizzando un registro linguistico appropriato all’argomento, ovvero adeguato al lessico proprio degli studi letterari, e in linea con il livello di competenza linguistica previsto per l’anno della Laurea Magistrale a cui appartiene lo studente;
. applicare in modo autonomo e competente le abilità sviluppate durante il corso anche a testi non letterari che presentino stratificazioni complesse di significati, offrendone analisi documentate e motivando le proprie interpretazioni tramite un reperimento accurato e una disamina attenta dei dati testuali.

Prerequisiti

- - -

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si incentra sui molteplici percorsi tematici e formali che caratterizzano la letteratura britannica in età moderna e contemporanea, con particolare attenzione alle modalità di interconnessione fra le espressioni letterarie del periodo dal Rinascimento all’Ottocento, da una parte, e quelle del Novecento e del XXI secolo, dall’altra. Per fornire allo studente solide basi teoriche di riferimento, la prima parte del corso prende in esame le questioni della modernità e della contemporaneità, passando in rassegna alcune delle più pertinenti riflessioni su tali concetti e categorie da parte di teorici contemporanei, nonché degli scrittori appartenenti a snodi culturali cruciali come il Rinascimento, il Settecento e il Romanticismo e il Modernismo. A partire da queste premesse, la seconda parte del corso esamina, invece, questioni legate ai concetti di modernità e contemporaneità culturale, estetica, identitaria e storico-ideologica all’interno di serie omogenee di testi appartenenti al periodo che va dal Rinascimento al XXI secolo, in cui tali problematiche assumono un ruolo particolarmente significativo nella strutturazione e nello sviluppo della rappresentazione letteraria del reale. Lo studio avviene su testi in lingua originale (generalmente in forma di brani antologici, specialmente laddove si tratti di opere estese), analizzati in termini di contesto storico ed estetico, nonché dal punto di vista strutturale, stilistico e tematico-ideologico. Oltre ai testi presi in esame durante il corso, agli studenti è richiesta la lettura e lo studio individuale di una serie di opere in forma integrale (tre romanzi e un dramma di William Shakespeare) a scelta fra quelle elencati nel programma d’esame, stilato dal docente a conclusione del corso e reso disponibile sia sul sito dell’Area di Lingue e Letterature Straniere che in versione cartacea presso la sede dell’Area stessa.

Programma esteso

- - -

Bibliografia

Testo di riferimento generale per il corso è: Andrew Sanders, “The Short Oxford History of English Literature” (Oxford Univ. Press). Ulteriori riferimenti bibliografici vengono forniti durante il corso e sono puntualmente indicati nel programma d’esame.

Metodi didattici

Durante le lezioni frontali, tenute in lingua inglese, il docente introdurrà i principali elementi di contesto storico-culturale, i profili degli autori e i testi, servendosi sia della bibliografia di riferimento del corso che di ulteriori materiali testuali o visivi che gli studenti potranno reperire presso la Biblioteca dell’Area di Lingue e Letterature Straniere, utilizzando strumenti cartacei e banche dati, nonché reperibili in rete su siti come www.archive.org o Google Books. In tal modo, si inviteranno gli studenti a creare percorsi individuali di studio e approfondimento, stimolandoli ad un approccio originale e indipendente all’analisi dei temi e dei problemi sollevati dal docente durante il corso. Il corso è inoltre affiancato da un seminario di approfondimento di un aspetto specifico della letteratura della Gran Bretagna nel XX e/o XXI secolo, incentrato sull’analisi testuale di un’opera legata ai temi trattati nel corso.

Modalità verifica apprendimento

La verifica delle conoscenze e delle abilità avviene tramite esame orale in lingua inglese. Le domande durante tale prova vertono sia sui materiali e i problemi affrontati durante le lezioni e il seminario, sia sui testi e i materiali autonomamente esaminati e approfonditi dallo studente nel suo percorso personalizzato di studio. Sempre nella prospettiva della personalizzazione del percorso di studio, lo studente può, inoltre, concordare con il docente di poter preparare una presentazione orale su un argomento a scelta da esporre in occasione dell’esame e relativo ad un argomento inerente il corso e previamente deciso con il docente.
Le conoscenze e le competenze che si intendono verificare in tale prova sono:
. una competenza orale in lingua inglese corrispondente al livello di competenza linguistica previsto per l’anno della Laurea Magistrale a cui appartiene lo studente e, specificamente, la piena padronanza del linguaggio specifico degli studi letterari;
. la conoscenza di testi, autori, contesti e questioni formali ed ideologiche esaminate durante il corso;
. la capacità di studiare in modo indipendente, di rielaborare i contenuti dell’insegnamento in modo originale, di costruire percorsi individuali e originali di approfondimento, di compiere ricerche utilizzando risorse cartacee e digitali, di risolvere problemi legati alla decodifica di testi complessi appartenenti a diversi periodi storico-culturali, e di formulare giudizi in modo autonomo e di comunicare contenuti, analisi e giudizi in modo argomentato, competente e convincente sia a specialisti che a non specialisti.
Una valutazione di insufficienza è determinata dalla mancanza, dimostrata dallo studente durante la prova orale, di una conoscenza dei contenuti minimi del corso; dall’incapacità di esprimersi in un inglese adeguato all’argomento e corrispondente al livello di competenza linguistica previsto per l’anno della Laurea Magistrale a cui appartiene lo studente; dalla carenza di preparazione autonoma; dall’incapacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi complessi; nonché dall’incapacità di formulare giudizi in modo autonomo e di comunicare contenuti, analisi e giudizi in modo argomentato, competente e convincente sia a specialisti che a non specialisti. Una valutazione sufficiente (18-23/30) è determinata dalla dimostrazione da parte dello studente di avere appreso i contenuti minimi e fondamentali del corso; dalla capacità di esprimersi in un inglese adeguato all’argomento e che, pur nella semplicità comunicativa, presenta alcune caratteristiche del livello di competenza linguistica previsto per l’anno della Laurea Magistrale a cui appartiene lo studente; da un livello sufficiente di preparazione autonoma e da una discreta capacità di risolvere problemi legati al reperimento di informazioni e alla decodifica di testi complessi; nonché dalla capacità di formulare giudizi in modo autonomo e di comunicare contenuti, analisi e giudizi in modo argomentato, competente e convincente sia a specialisti che a non specialisti. I punteggi medi (24-27/30) vengono assegnati allo studente che dimostri di possedere un livello più che sufficiente (24-25/30) o buono (26-27/30) degli indicatori di valutazione sopraelencati. I punteggi più alti (dal 28/30 al 30/30 e lode) vengono assegnati in base alla dimostrazione di un livello da ottimo a eccellente degli indicatori di valutazione sopraelencati.

Altre informazioni

- - -