BIOCHIMICA CLINICA
cod. 21328

Anno accademico 2012/13
2° anno di corso - Primo semestre
Docente
Settore scientifico disciplinare
Biochimica clinica e biologia molecolare clinica (BIO/12)
Ambito
"altre attività quali l'informatica, attività seminariali ecc."
Tipologia attività formativa
Altro
10 ore
di attività frontali
1 crediti
sede: -
insegnamento
in - - -

Obiettivi formativi

Il corso si propone di fornire le informazioni ed i contenuti scientifici per un corretto approccio agli aspetti applicativi delle analisi Biochimico-Cliniche, in modo da far comprendere la complessità legate ai campioni biologici, le informazioni che se ne possono trarre e le possibili fonti di errore. Il tutto riferito alla pratica di un dipartimento clinico-chirurgico, da parte di operatori sanitari destinati ad una elevata specializzazione.

Prerequisiti

Non sono previste propedeuticità, ma considerando che la Biochimica Clinica è una materia interdisciplinare, è opportuno che lo studente abbia ben presenti i concetti fondamentali di Biologia, Anatomia, Fisiologia, Chimica Generale, Chimica Organica e Biochimica.

Contenuti dell'insegnamento

Le analisi nel laboratorio di chimica clinica. Il campione biologico: preparazione del soggetto, raccolta, trattamento e conservazione (variabilità pre-analitica).
Analisi dei campioni biologici, tecniche di separazione e misura. Variabili analitiche e post-analitiche che possono influenzare il dato. Il controllo di qualità. Preparati per test diagnostici. Analisi di laboratorio decentrate. Utilizzo al di fuori del sistema di controllo di qualità. 
Marcatori di funzione e di lesione dei principali organi e apparati. Indici di citolisi, enzimologia clinica e parametri di funzionalità cardiaca. Parametri di funzionalità epatica e renale. Monitoraggio terapeutico dei farmaci e sostanze di abuso. Analisi dell'urina. Analisi di laboratorio in gravidanza. Valori di riferimento materni e fetali.

Programma esteso

Le analisi nel laboratorio di chimica clinica. Il campione biologico: preparazione del soggetto, raccolta, trattamento e conservazione (variabilità pre-analitica).
Analisi dei campioni biologici. Variabili analitiche e post-analitiche che possono influenzare il dato. Criteri di non accettazione di un campione biologico. Il controllo di qualità.. Analisi di laboratorio decentrate.
Marcatori di funzione e di lesione dei principali organi e apparati: indici di citolisi, enzimologia clinica, parametri di funzionalità cardiaca, epatica e renale. Analisi dell'urina. Analisi di laboratorio in gravidanza; valori di riferimento materni e fetali.

Bibliografia

G. Kellerman. Valori anormali di laboratorio. McGraw-Hill

Metodi didattici

Lezioni frontali

Modalità verifica apprendimento

Esame orale

Altre informazioni

Il materiale utilizzato per la predisposizione delle attività didattiche (diapositive, testi diversi da quelli di riferimento, fonti diverse accessibili in rete ecc) è esplicitato nel corso delle lezioni ed è a disposizione su richiesta dello studente.